iscrizionenewslettergif

Bergamo scomparsa: la Mia diventa aristocratica

Bergamo scomparsa: la Mia diventa aristocratica

Abbiamo visto nella puntata precedente come la progressiva crescita “receptorum” cioè di lasciti ed elemosine ed il contemporaneo aumento di richieste d’aiuto aveva comportato una maggiore articolazione della struttura, ma anche una sua modifica in senso sempre più elitario. Facciamo ancora riferimento ai saggi di Maria Teresa Brolis nell’esame del testo aggiornato della Regola redatto […]

Bergamo scomparsa: i cambiamenti della Mia

Bergamo scomparsa: i cambiamenti della Mia

Il Trecento fu per Bergamo, come per le altre realtà urbane dell’Italia centro settentrionale, periodo di profonde trasformazioni. Ricordiamo che nel 1331 si chiudeva in modo definitivo l’esperienza comunale e si instaurava stabilmente il dominio signorile. Dopo un anno di assoggettamento a un re straniero e sconosciuto quale era Giovanni di Boemia, la città passava […]

Bergamo scomparsa: le attività della Mia

Bergamo scomparsa: le attività della Mia

Abbiamo sottolineato nell’incontro precedente come l’associazione Mia fosse prioritariamente finalizzata all’assistenza ai poveri. Come tale veniva sicuramente percepita dalla popolazione soprattutto nei primi tempi della sua attività. I confratelli che, muniti di sacche e borracce segnate da una croce rossa, si aggiravano nella città e nei borghi per portare aiuto a coloro che non avevano […]

Bergamo scomparsa: l’origine della Mia

Bergamo scomparsa: l’origine della Mia

Settecentocinquantun’anni fa aveva inizio il “Consortium seu congregatio Sanctae Misericordiae Domini nostri Jesu Christi et gloriose virginis Marie”, la Misericordia Maggiore, più nota con il nome di Mia, istituzione che ancor oggi svolge un ruolo di primo piano nella vita della città e della provincia. Perché la parola Mia? Non si tratta di un acronimo, […]

Bergamo scomparsa: cosa resta dell’ospedale di San Marco

Bergamo scomparsa: cosa resta dell’ospedale di San Marco

Nella puntata presente faremo alcuni rapidi cenni alle ultime fasi di lavori che in qualche modo interessarono l’Hospital grande di San Marco. Rinviamo ad incontri futuri un’analisi più dettagliata ovviamente legata all’evoluzione urbanistica che caratterizzò la città tra il XIX e il XX secolo, nonché ai progressi della medicina. All’inizio del Settecento il numero dei […]

Bergamo scomparsa: il progetto dell’Isabello

Bergamo scomparsa: il progetto dell’Isabello

Abbiamo esaminato nella precedente puntata la fase quattrocentesca della costruzione dell’Hospital grande. All’inizio del XVI secolo la città fu coinvolta pesantemente nelle guerre che insanguinarono l’Italia. Occupata successivamente dalle truppe francesi e da quelle spagnole, devastata da pestilenze e carestie, rallentò o più probabilmente interruppe ogni attività di cantiere. Solo nel 1536 il consiglio dei […]

Bergamo scomparsa: l’ospedale alla funicolare

Bergamo scomparsa: l’ospedale alla funicolare

Abbiamo visto in un incontro precedente come il rifiuto dei frati antoniani alla cessione del proprio ospedaletto, sito nel luogo dell’attuale Palazzo Frizzoni, costringesse le autorità civili e religiose della città alla scelta di una nuova area per la collocazione dell’erigenda struttura. Innumerevoli sedute proposero le soluzioni più diverse, ma alla fine prevalse l’opzione di […]

Bergamo scomparsa: l’Hospital grande di San Marco

Bergamo scomparsa: l’Hospital grande di San Marco

Il progetto di fusione dei piccoli centri di ricovero in un unico organismo a servizio della città intera era già stato oggetto di trattazione presso il consiglio maggiore cittadino fin dal 1449. Anche Bergamo sentiva come indispensabile quel processo di razionalizzazione della gestione assistenziale che in quel momento stava coinvolgendo molti stati europei e produceva […]

La Guerra di liberazione? Non fu solo dei partigiani

La Guerra di liberazione? Non fu solo dei partigiani

Riceviamo e pubblichiamo questo intervento da parte di Michele Galante, presidente dell’Associazione nazionale combattenti guerra di liberazione inquadrati nei reparti regolari delle forze armate (Ancfargl) di Bergamo, in merito al ruolo svolto dai reparti delle forze armate italiane nella cosiddetta “Guerra di liberazione”. “Gentile direttore, da alcuni anni osservo con attenzione innumerevoli articoli di varie […]

Bergamo scomparsa: l’ospedale di Sant’Antonio

Bergamo scomparsa: l’ospedale di Sant’Antonio

Abbiamo visto nell’ultimo incontro come anche a Bergamo, intorno alla metà del Quattrocento, si progettasse l’accorpamento dei piccoli ospedali disseminati nella città in un unico grande organismo la cui gestione oltre ad ottimizzare i servizi avrebbe consentito un maggior controllo. L’operazione voluta sia dall’autorità comunale che dal vescovo, accolta con riluttanza da molti, suscitò la […]

box1cdsjpg