iscrizionenewslettergif

Infinità d’amore, di John Donne

Infinità d’amore, di John Donne

Se ancor non ho tutto l’amore tuo,
cara, giammai tutto l’avrò;
non posso esalare un altro sospiro per intenerirti,
né posso implorare un’altra lacrima a che sgorghi;
ormai tutto il tesoro che avevo per acquistarti
– sospiri, lacrime, e voti e lettere – l’ho consumato.

Non esistono amori felici, di Louis Aragon

Non esistono amori felici, di Louis Aragon

Nulla appartiene all’uomo Né la sua forza
Né la sua debolezza né il suo cuore E quando crede
Di aprire le braccia la sua ombra è quella di una croce
E quando crede di stringere la felicità la stritola
La sua vita è uno strano e doloroso divorzio
Non esistono amori felici

Nuda sei semplice come una tua mano, di Pablo Neruda

Nuda sei semplice come una tua mano, di Pablo Neruda

Nuda sei semplice come una tua mano, liscia, terrestre, piccola, rotonda, trasparente, riservi linee di luna, sentieri di mela, nuda sei sottile come il grano nudo. Nuda sei azzurra come la notte cubana, riservi rampicanti e stelle nei capelli, nuda sei vasta e gialla come l’estate in una chiesa d’oro. Nuda sei piccola come una […]

Pianto dei poeti, di Alda Merini

Pianto dei poeti, di Alda Merini

Ruba a qualcuno la tua forsennata stanchezza
o gemma che trapassi il suono
col tuo respiro l’ombra che sta ferma
di fronte ad un porto di paura
quel trascendere il mito
come se fosse forzatamente azzurro
o chi senza abbandono

Fuga di giovinezza, di Hermann Hesse

Fuga di giovinezza, di Hermann Hesse

La stanca estate china il capo specchia nell’acqua il suo biondo volto. Erro stanco e impolverato nell’ombra del viale. Tra i pioppi soffia una leggera brezza. Il cielo alle mie spalle è rosso di fronte l’ ansia della sera – e il tramonto – e la morte. E vado stanco e impolverato e dietro a […]

Ti porterò, di Giuseppe Ungaretti

Ti porterò, di Giuseppe Ungaretti

Come allodola ondosa
Nel vento lieto sui giovani prati,
Le braccia ti sanno leggera, vieni.
Ci scorderemo di quaggiù,
E del mare e del cielo,
E del mio sangue rapido alla guerra,
Di passi d’ombre memori
Entro rossori di mattine nuove.
Dove non muove foglia più la luce,
Sogni e crucci passati ad altre rive,
Dov’è posata sera,
Vieni ti porterò
Alle colline d’oro.

Canzone d’autunno, di Paul Verlaine

Canzone d’autunno, di Paul Verlaine

I singhiozzi lunghi
dei violini
d’autunno
mi feriscono il cuore
con languore
monotono.
Ansimante
e smorto, quando
l’ora rintocca,
io mi ricordo
dei giorni antichi
e piango;

Amore, di Jiménez J. Ramon

Amore, di Jiménez J. Ramon

Intera, nel mattino, giorno a giorno,
per me: completa, corpo e anima
– fiore chiuso di nuovo con l’aurora,
col suo profumo stretto in sé,
barca tornata al porto, con il sole,
dalla pesca notturna in mare aperto,
con la vela piegata -,

“L’uomo e il mare” di Charles Baudelaire

“L’uomo e il mare” di Charles Baudelaire

Uomo libero, sempre tu amerai il mare! Il mare è il tuo specchio: contempli l’anima tua nell’infinito srotolarsi della tua onda, e il tuo spirito è un abisso non meno amaro.

Solitudine, di Emily Dickinson

Solitudine, di Emily Dickinson

Un’emozionante poesia di Emily Dickinson

banner2-box-quadrato-300x250jpg
box1cdsjpg