iscrizionenewslettergif
Politica

Salvini spiazza i 5stelle: ok al taglio dei parlamentari. Poi voto

Di Redazione13 Agosto 2019 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Colpo a sorpresa del leader del Carroccio. Il M5s e il Pd votano insieme. Conte in aula il 20 agosto

Salvini spiazza i 5stelle: ok al taglio dei parlamentari. Poi voto
Matteo Salvini in Senato

ROMA — Mossa in contropiede di Matteo Salvini che oggi in senato ha spiazzato il Movimento 5 stelle dicendo sì al taglio dei parlamentari messo in calendario a settembre se subito dopo si andrà al voto.

Il leader della Lega annuncia il via libera alla proposta chiave dei 5 Stelle del taglio di 345 parlamentari per poi andare subito alle elezioni anticipate.

Si tratta di un colpo ad effetto che spiazza in un colpo sia gli ex alleati di governo, privati del loro cavallo di battaglia anti-Carroccio, ma soprattutto il Partito Democratico che era ormai pronto a dialogare con i pentastellati per un governo di legislatura.

Durante la seduta l’asse M5s, Pd, Misto respinge le mozioni presentate da Annamaria Bernini (Fi), Massimiliano Romeo (Lega) e Ignazio La Russa (Fdi) che volevano anticipare la mozione di sfiducia al premier Giuseppe Conte. Il Senato tornerà a riunirsi il 20 agosto alle ore 15 per comunicazioni del presidente del consiglio.

Matteo Salvini dopo la seduta a Palazzo Madama: “Sto ricevendo centinaia di messaggi di incoraggiamento sulla linea decisa oggi, sul taglio dei parlamentari ed elezioni il prima possibile per il bene del paese e ne sono felice. Nel pieno rispetto delle prerogative del Quirinale conto che gli italiani possano eleggere il nuovo Parlamento che dia vita a un governo in grado di far ripartire il Paese”.

Lega, la strategia d’autunno parte dalla Berghem fest

La presentazione della Berghem FestBERGAMO -- "Vogliamo fare un talk show televisivo a portata della gente". E' questo il ...