iscrizionenewslettergif
Esteri

Aggredito da un orso, lo scambiano per mummia: ma è vivo

Di Redazione27 Giugno 2019 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Aggredito da un orso, lo scambiano per mummia: ma è vivo
Un orso bruno

MOSCA, Russia — Incredibile vicenda in Russia. Un uomo è stato aggredito da un orso e sepolto vivo nella sua tana.

E’ accaduto a Tuva, repubblica della Siberia al confine con la Mongolia. A trovare il corpo quasi mummificato dell’uomo sono stati alcuni cacciatori. Pensavano fosse morto ma in realtà il poveretto era ancora vivo.

Secondo quanto si è appreso, l’uomo è stato aggredito da un orso che gli ha spezzato la schiena e lo ha trascinato nella sua tana. Qui lo ha sepolto sotto un leggero strato di terra, per divorarlo successivamente.

Gli orsi bruni, infatti, hanno l’abitudine di seppellire parzialmente o completamente le loro prede, aspettando giorni o settimane prima di tornare sul posto. Secondo gli esperti, lo fanno per tenere la preda nascosta agli altri animali e per consentire alla carne di decomporsi ed essere più facilmente addentata.

L’uomo ha rischiato dunque una fine tragica, ma per sua fortuna è stato individuato dai cani di un gruppo di cacciatori, dentro la grotta. Il poveretto, magro e pallido come un cencio, faticava a parlare. I medici dicono che può muovere le braccia, ma è totalmente privo di forze: “Ha ferite gravi e parte del suo corpo si stava decomponendo. È un miracolo che sia riuscito a sopravvivere e che non sia stato ucciso”.

Trump minaccia: se l’Iran attacca lo distruggeremo

Pronto l'attacco alla SiriaWASHINGTON, Usa -- "Ogni attacco dall'Iran all'America provocherà il suo annientamento": durissimo Donald Trump che ...

Ginecologo mette incinta le pazienti a loro insaputa

Provette in laboratorioOTTAWA, Canada -- Un ginecologo di Ottawa, capitale del Canada, ha usato il proprio sperma ...