iscrizionenewslettergif
Bergamo

Giallo Fiera di Bergamo: le microspie sono 8

Di Redazione14 Giugno 2019 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

E' quanto emerso dalle indagini. Cristini presenta esposto

Giallo Fiera di Bergamo: le microspie sono 8
Il polo fieristico di Bergamo

BERGAMO — Sono 8 secondo le indagini le microspie trovate negli uffici dell’ente fiera Promoberg, una delle quali sull’auto del direttore generale Stefano Cristini.

Sulla vicenda, dai contorni del giallo, sono in corso gli accertamenti della procura di Bergamo. Il procuratore aggiunto Maria Cristina Rota è la titolare delle indagini. Per ora è stato aperto un fascicolo senza ipotesi di reato.

Intanto ieri pomeriggio il presidente dell’Ente Fiera ha convocato d’urgenza un consiglio straordinario durato oltre due ore e mezza al quale è intervenuto anche Cristini.

Il consiglio d’amministrazione è in scadenza il 2 luglio prossimo. In quella data si terrà l’assemblea di approvazione del bilancio 2018 e del preventivo 2019.

Cristini ha presentato un esposto in procura ed è stato sentito nei giorni scorsi in qualità di persona informata dei fatti, dopo aver trovato le microspie nel soffitto della sala del consiglio d’amministrazione, nel ufficio del direttore, nell’economato e nella sala vip. Oltre a quella trovata sulla sua auto con tanto di gps.

Nel frattempo, la giunta della Camera di commercio ha deciso di congelare i fondi a Ente Fiera Promoberg, fino a quando non sarà fatta chiarezza sull’accaduto.

Bergamo, microspie negli uffici dell’Ente Fiera: è giallo

La Fiera di BergamoBERGAMO -- Ha assunto i contorni del giallo la vicenda delle microspie piazzata da ignoti ...

Bergamo: sabato col sole, domenica temporali

Il temporale su BergamoBERGAMO -- Sarà un fine settimana a due facce quello in arrivo in Bergamasca. Sabato ...