iscrizionenewslettergif
Italia

Cavo si spezza e colpisce al collo operaio: morto

Di Redazione10 Giugno 2019 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cavo si spezza e colpisce al collo operaio: morto
Il porto

ANCONA — Incidente mortale al porto di Ancona, verso le 7.20, alla banchina 23 della nuova darsena dove attraccano navi portacointainer.

Un 33enne agente marittimo, padre di due bimbi, dipendente di un’agenzia di Ancona, è morto dopo essere stato colpito al collo da un cavo di fibra sintetica utilizzato per assicurare le navi al molo, che si è improvvisamente spezzato.

L’agente stava assistendo alle operazioni di carico/scarico della merce. Sono intervenuti i sanitari del 118 e della Croce gialla che hanno solo potuto constatare il decesso del 33enne.

Sul posto i militari della capitaneria di porto che hanno prestato i primi soccorsi e stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente.

La Finanza sequestra 10 milioni a un imprenditore

Guardia di finanzaMILANO -- La Guardia di Finanza di Milano ha sequestrato beni immobili e attività finanziarie, ...

Scatta foto e non si accorge del treno: turista travolta

Il trenoLA SPEZIA -- Una turista straniera è rimasta ferita in modo non grave dopo essere ...