iscrizionenewslettergif
Politica

Il ministro Tria: non ci sarà la patrimoniale

Di Redazione15 Aprile 2019 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il ministro Tria: non ci sarà la patrimoniale
Il ministro Giovanni Tria

ROMA — “Non c’è alcun rischio di patrimoniale e sono contrario concettualmente perché colpirebbe al cuore i risparmi degli italiani e avrebbe un impatto distruttivo sulla crescita. Solo parlarne crea una tale incertezza che crea un danno forte all’economia. Parlare di questo significa creare allarme”. Lo ha affermato il ministro dell’Economia Giovanni Tria intervistato a ‘In 1/2 in più’ su Rai Tre in diretta da New York.

Il titolare di via XX Settembre ha ribadito il no a manovre bis: “Con questo Def abbiamo voluto dare anche un messaggio di stabilità – ha spiegato Tria – nel senso che intanto il quadro macroeconomico che abbiamo presentato è completamente condiviso con tutte le istituzioni che fanno previsioni macroeconomiche. Il secondo messaggio è che nell’anno in corso, come ho sempre detto, non ci saranno manovre correttive, nel senso che quanto è stato deciso nella legge di bilancio e concordato con la Commissione europea verrà attuato, senza che questo comporti la violazione degli impegni presi”.

Quindi ha aggiunto: “Il deficit rimane quello che avevamo stabilito”.

Forza Italia Bergamo: ecco i candidati alle amministrative

La lista di Forza Italia BergamoBERGAMO -- Riconquistare consensi sul territorio, con una rete di "sentinelle" nei quartieri. E' questo ...

Meloni alla Lega: dopo le Europee al voto

Giorgia Meloni e Giovanni TotiTORINO -- "Dopo le elezioni europee credo che sia necessario tornare alle urne e creare ...