iscrizionenewslettergif
Bergamo

Camera di commercio: riaperto il bando scuola-lavoro

Di Redazione14 Marzo 2019 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Camera di commercio: riaperto il bando scuola-lavoro
La Camera di commercio di Bergamo

BERGAMO — Visto l’apprezzamento mostrato sul territorio per l’ultimo bando alternanza scuola-lavoro, i cui fondi sono stati esauriti prima della scadenza fissata, la Camera di commercio di Bergamo ha deciso di destinare altri 190.000 euro alle imprese e ai liberi professionisti iscritti agli ordini e collegi professionali, impegnati nella realizzazione di progetti di alternanza scuola-lavoro nell’anno scolastico 2018/2019.

Obiettivi del bando: promuovere sia l’iscrizione nel Registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro sia l’inserimento di giovani studenti in percorsi di alternanza scuola-lavoro.

Il bando, riaperto fino a esaurimento risorse e non oltre il 22/7/2019, prevede due linee di intervento:
Misura A – tirocini curriculari: la misura riconosce un contributo a fondo perduto pari a € 700 per ogni studente inserito in un percorso di alternanza scuola-lavoro della durata minima di 60 ore, fino a un massimo di 10 studenti. Nel caso di inserimento di studenti diversamente abili, certificati ai sensi della legge 104/92, il contributo sarà pari a € 900 per ogni studente.
Misura B – project work e impresa formativa simulata: la misura riconosce un contributo a fondo perduto pari a:
• € 1.500 per ogni progetto di alternanza realizzato nella formula dei project work o dell’impresa formativa simulata a fronte di un impegno, da parte dell’impresa o del professionista, di almeno 20 ore su un progetto che abbia una durata complessiva uguale o superiore alle 60 ore;
• € 2.500 per ogni progetto di alternanza realizzato nella formula dei project work o dell’impresa formativa simulata a fronte di un impegno, da parte dell’impresa o del professionista, di almeno 40 ore su un progetto che abbia una durata complessiva uguale o superiore alle 80 ore.
Per la misura B, ogni soggetto può richiedere un contributo per un massimo di 2 progetti.
Per entrambe le misure sono ammessi esclusivamente percorsi di alternanza scuola-lavoro svolti a partire dall’1/9/2018 e con termine entro il 31/8/2019. Ogni soggetto può presentare una sola domanda a valere sul presente bando, richiedendo il contributo per una o per entrambe le misure nel limite previsto.

Domande su Web Telemaco. Bando e documenti scaricabili da www.bg.camcom.it. Lo sportello Scuola-lavoro di Bergamo Sviluppo è a disposizione per fornire informazioni e assistenza sul bando, sulle modalità di iscrizione al Registro nazionale alternanza scuola-lavoro, sia infine sulle diverse iniziative in tema alternanza scuola-lavoro attuate a livello locale.

Cgil: Redondi nuova segretaria degli atipici

Paola RedondiBERGAMO -- A guidare Nidil-Cgil di Bergamo, la categoria sindacale dei lavoratori atipici e interinali, ...