iscrizionenewslettergif
Valseriana

Tragedia di Gazzaniga, indagini concluse: 5 indagati

Di Redazione19 Febbraio 2019 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Il 24 settembre scorso un autobus travolse e uccise uno studente di 14 anni

Tragedia di Gazzaniga, indagini concluse: 5 indagati
Il terribile incidente di Gazzaniga

BERGAMO — La procura di Bergamo ha notificato la conclusione delle indagini sul dramma avvenuto il 24 settembre scorso alla stazione autolinee Sab di Gazzaniga, in cui perse la vita un ragazzo di 14 anni e altri due rimasero feriti.

L’inchiesta, condotta dal pubblico ministero Giancarlo Mancusi, è supportata dai filmati di videosorveglianza, e vede cinque indagati. In primo luogo l’autista senegalese di 58 anni che era alla guida del bus snodato che ha travolto, uccidendolo, Luigi Zanoletti – studente dell’Isiss, di Ardesio – e ferito Paolo Marzupio, 16 anni, e Simone Bigoni, 14 anni. L’uomo é accusato di omicidio stradale.

Oltre all’autista, indagati anche i vertici Sab e la stessa società, come persona giuridica. A loro è contestato il reato di cooperazione nel delitto colposo, la mancanza di un percorso pedonale e segnaletica adeguata, oltre che di un incaricato che non consentisse l’accesso ai viaggiatori nell’area a rischio del piazzale.

Per quanto riguarda la Sab, come persona giuridica, secondo il pm avrebbe tratto un vantaggio “dal mancato adeguamento dell’area che avrebbe rallentato l’afflusso e il deflusso degli autobus e salita e discesa dei passeggeri”.

La difesa della società sostiene invece che tutti i rischi fossero contemplati e chiederà una consulenza di parte ad esperti del settore.

Valseriana, donna scomparsa: allarme rientrato

I carabinieriBERGAMO -- E' stato un allontanamento volontario quello che ha messo in apprensione per due ...

Fatture false: azienda della Valseriana nei guai

La Guardia di finanzaBERGAMO -- La Guardia di finanza di Clusone, al termine di una verifica fiscale nei ...