iscrizionenewslettergif
Sport

La Virtus Bergamo batte il Caravaggio 2-0

Di Redazione11 Febbraio 2019 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La Virtus Bergamo batte il Caravaggio 2-0
La Virtus Bergamo batte il Caravaggio

BERGAMO — Il derby è bianconero. La Virtus rompe il tabù, batte 2-0 il Caravaggio e conquista tre punti che mantengono i ragazzi di Bruniera al primo posto tra le orobiche del girone.

Giorno di festa ad Alzano Lombardo per lo stesso tecnico Virtus, che ringrazia i suoi ragazzi per i tre punti che gli permettono di festeggiare il compleanno nel modo migliore. Sfortunato il Caravaggio, che schiaccia i bianconeri, pur senza clamorose palle gol, nella propria metà campo nei primi 20′, prima del fortunato gol di Espinal. Da quel momento è tutta un’altra sfida, Germani e compagni crescono d’intensità, di convinzione, escono dal guscio perfetto nella fase di contenimento che in questo primo scorcio di 2019 gli ha permesso di non perdere mai. Nella ripresa la Virtus dimostra di meritare i tre punti e raddoppia con Monni, arrivato a 11 gol stagionali, mettendo in cassaforte il match. Per i ragazzi di Bruniera i playoff sono distanti ancora 10 lunghezze, ma con una partita in meno, mentre il Caravaggio di Bolis, influenzato e allontato dal direttore di gara, è costretto a guardarsi le spalle.

La Virtus Bergamo

La Virtus Bergamo

Al 5′ primo tentativo ospite, tiro di Lamesta, Colleoni si distende e devia in corner. Al 18′ sfida da battaglia su un campo pesante: colpo di testa di Mboup a lato su corner da destra. Al primo affondo passano i bianconeri: al 22′ corner da destra di Riva deviazione in area di Espinal, la palla viene toccata dalla difesa ospite e termina in rete. Al 30′ altra chance per i bianconeri, Espinal ci prova in semirovesciata, palla a lato. Al 33′ azione ben orchestrata da destra del Caravaggio, palla a Carollo, bomba potente a lato sul primo palo. Al 34′ cross di Pozzoni da destra, ottima elevazione di Monni, colpo di testa alto. Al 36′ bomba mancina su punizione appena fuori area di Ababio, Colleoni fa buona guardia in due tempi. Al 42′ cross di Germani da sinistra, sponda di Monni, Capitanio a botta sicura e sulla respinta, tiro di Pozzoni bloccato da Mazzoli.

Una fase della partita

Una fase della partita

La velocità e la vivacità del neo entrato Tchaouna dà nuova linfa alle offensive ospiti al 1′ della ripresa, ma è Marzupio a sfiorare in due circostanze il gol al 7′. All’ 8′ si ributta in avanti la formazione ospite, tiro di Personè deviato in corner. Al 18′ vicinissima al gol la Virtus con un tiro di Monni dal limite a lato di poco. E’ il preludio al raddoppio dei locali, che arriva puntualmente al 22′: grande discesa sulla fascia di Pozzoni, cross da destra che trova Monni in mezzo all’area, stop e conclusione vincente sul primo palo. Al 31′ ancora grande spunto di Monni in contropiede, tiro bloccato da Mazzoli. Al 38′ ottimo spunto personale di Tcchaouna, bravo Colleoni a respingere in angolo. Al 47′ doppio tentativo del Caravaggio e due interventi mostruosi di Colleoni da azione da corner in mischia, il secondo su Concina.

L’Atalanta rischia ma batte la Spal. Sabato il Milan

Zapata ancora in golBERGAMO -- Servivano i tre punti per rimanere in corsa per l'Europa e la Champions. ...