iscrizionenewslettergif
Italia

Convince ragazzina a infliggersi tagli: 23enne a processo

Di Redazione8 Febbraio 2019 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Convince ragazzina a infliggersi tagli: 23enne a processo
Il tribunale

MILANO — Si sarebbe spacciata per “curatore” nell’ambito della cosiddetta “Blue Whale Challenge”. Una ragazza di 23 anni è stata rinviata a giudizio con l’accusa di atti persecutori e violenza privata aggravati.

Secondo le indagini, la giovane, tramite Istagram e Facebook, con la complicità di un minorenne e dietro minacce di morte, avrebbe convinto una ragazzina, ora di 14 anni, a infliggersi alcuni tagli sul corpo e ad inviarle le foto, come primo step delle 50 prove di coraggio previste dall’assurdo gioco.

Per questo il gup Anna Magelli ha deciso di processare il prossimo 16 aprile la ventitreenne. E’ il primo caso a Milano finito a processo.

Cosparge le strade di chiodi: denunciato

I chiodi recuperati dai carabinieriCOSENZA -- Ha cosparso di chiodi alcune strade di San Demetrio Corone, il centro del ...