iscrizionenewslettergif
Italia

Mozzò la mano a una donna: espulso

Di Redazione5 Febbraio 2019 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Mozzò la mano a una donna: espulso
Carabinieri

MANTOVA — Aveva mozzato la mano con un machete ad una donna di cui si era invaghito, ha trascorso otto anni in carcere e ora, scontato il suo debito con la giustizia, è stato espulso dall’Italia.

L’uomo, un 26enne indiano residente nel Mantovano, in base alle nuove norme del decreto sicurezza si è visto rigettare l’istanza di permesso di soggiorno per lavoro subordinato che la Questura di Mantova gli aveva concesso prima che commettesse il tentato omicidio a Montichiari (Brescia).

Con un decreto di espulsione del prefetto domenica sera è stato accompagnato all’aeroporto di Fiumicino e imbarcato su un aereo diretto a New Delhi.

Travolti da una valanga: tre freerider morti

Il soccorso alpino valdostanoAOSTA -- I corpi senza vita di tre freerider sono stati individuati durante le operazioni ...

Infarto mentre guida: si schianta e muore

AmbulanzaMILANO -- Un uomo di 56 anni è morto a seguito di uno scontro frontale ...