iscrizionenewslettergif
Bergamo

Bergamo, mostre d’arte e antiquariato in Fiera

Di Redazione10 Gennaio 2019 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bergamo, mostre d’arte e antiquariato in Fiera
La Baf

BERGAMO — E’ stata presentata ieri a Bergamo la nuova edizione 2019 di Italian Fine Art (Ifa) e Bergamo Arte Fiera (Baf), i due prestigiosi appuntamenti firmati Promoberg dedicati nell’ordine all’eccellenza dell’alto antiquariato e dell’arte antica, e dell’arte moderna e contemporanea.

Le due mostre saranno di scena al polo fieristico in via Lunga dal 12 al 20 gennaio, la prima, e dal 12 al 14 gennaio, la seconda. Per promuovere l’arte a tutto tondo, nelle giornate di sabato 12 e domenica 13 gennaio, con un unico biglietto si potranno visitare entrambe le mostre.

Alla conferenza stampa sono intervenuti: Luigi Trigona, segretario generale di Promoberg; Sergio Radici, direttore artistico di Ifa e Baf; Alessandro Riva, presidente gruppo Gioiellieri e Antiquari di Ascom Bergamo.

Evidenziato il fatto che le due mostre – in contemporanea durante il primo week end lungo, da sabato 12 a lunedì 14 gennaio, per un’offerta dal respiro museale che spazia attraverso diversi secoli sino ad oggi – rappresentano uno degli appuntamenti più importanti per tutto il “sistema” dell’Arte. Due eventi di alto profilo che, oltre a dare lustro al nostro territorio, sono diventati degli appuntamenti nazionali di riferimento per tutto il movimento dell’arte e della cultura. La risposta del pubblico, sempre più competente e interessato, e con arrivi anche dall’estero, premia lo sforzo organizzativo che mira ad alzare costantemente il livello qualitativo delle due mostre.

La mostra Ifa

La mostra Ifa

Anche per quest’anno entrambe le manifestazioni si caratterizzano come punti di riferimento per i relativi settori. In un’area espositiva di circa 13.000mq coperti con l’adesione di 170 espositori, tra antiquariato e moderno. “Le mostre – sottolinea Radici, curatore artistico di entrambe le iniziative – offrono esemplari e pezzi tra i più ricercati, capaci di soddisfare interesse degli appassionati più curiosi. Nella rassegna dedicata all’antiquariato prevale una forte presenza dell’Alta Epoca mentre nel padiglione dedicato all’Arte Contemporanea la coesistenza di Gallerie di estrazione nazionale ed internazionale attesta come Bergamo sia considerata una piazza importante e degna di nota per il settore”.

Di non secondaria importanza la presenza delle due collaterali, mostre personali dedicate a Mario Sironi (Sassari, 1885 – Milano, 1961) e a Piero Cattaneo (Bergamo, 1929-2003).

Bergamo, malore al bar: muore bergamasco

AmbulanzaBERGAMO -- Un malore improvviso mentre si trovava nel bar del supermercato Esselunga di via ...