iscrizionenewslettergif
Igiene orale

Igiene e metodi di allineamento dei denti

Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Igiene e metodi di allineamento dei denti
Un bel sorriso

Le terapie in ortodonzia (apparecchi per correggere la posizione dei denti) prospettano nuove metodiche e performance finalizzate al conseguimento dei risultati terapeutici in tempi più brevi. La necessità di una buona estetica e di maggior comfort sono gli elementi che hanno guidato la ricerca di nuovi sistemi operativi e nuovi materiali.

Si tratta di sistemi con elevato grado di comfort che possano limitare difficoltà nell’esporsi nella quotidianità lavorativa facilitando la comunicazione e locuzione. Il tentativo di salvaguardare l’immagine e la socialità di chi affronta la terapia ortodontica, sempre più spesso attuata in soggetti adulti, ha influenzato notevolmente le scelte degli ortodontisti.

A fronte di tali domande e delle necessarie risposte terapeutiche si sono ulteriormente elaborate tecniche di approccio diagnostico guidato da sistemi di analisi standardizzati e predittivi i risultati. Il passaggio per alcuni casi clinici all’utilizzo di allineatori trasparenti si colloca tra le metodiche della moderna odontoiatria.

È evidente che la discussione nel confronto tra sistemi ortodontici tradizionali (Bracket: bottoncini metallici o ceramici e posizionamenti ortodontici linguali) e le nuove tecnologie di allineamento (allineatori: mascherine trasparenti) hanno spinto il miglioramento e perfezionamento di tutte le metodiche. Proprio per tale ragione si sono evidenti trattamenti che prevedono l’adozione di terapie integrate che possono concorrere al conseguimento dei risultati prospettati, anticipati da una fase diagnostica approfondita e appropriata al caso alla quale consegue una diagnosi e quindi la scelta della terapia più adatta. La revisione sistematica della recente letteratura in merito agli allineatori trasparenti non esprime contrarietà alla metodica mettendo in luce la finalità correttiva per ridotti e medi spostamenti dei denti nel rispetto del parodonto e ampiezze biologiche tissutali (spazio definito dei tessuti attorno ad ogni singolo dente).

I protocolli di Igiene e prevenzione adottati trovano applicazione in tutte le fasi curando prima, durante e dopo la terapia. Così come per tutta l’ortodonzia e tutti i sistemi anche per gli allineatori trasparenti devono essere assoggettati ad elevato controllo di placca evitando eventi che possano provocare importanti lesioni allo smalto dei denti e attivare processi infiammatori ai relativi tessuti di sostegno. Tutte le persone in terapia ortodontica dovranno trovare una forte adesione e compliance terapeutica nell’osservanza dei programmi personalizzati di igiene orale proposti dall’inizio alla fine della terapia. Il condiviso obiettivo finale includeranno i controlli e richiami di igiene orale ogni 4 mesi-6 mesi per il mantenimento e il controllo della salute ottenuta e dei risultati funzionali ed estetici raggiunti. Il successo della terapia si conclude nella pratica quotidiana di igiene orale e nella costante cura generale della bocca.

Laura Antonia Marino
Dottoressa in igiene dentale
e Scienze delle professioni sanitarie tecnico-assistenziali

I dentifrici non sono tutti uguali

DentifricioÈ luogo comune e convinzione di molte persone che i dentifrici siano tutti uguali. La ...

Salute orale: i rischi della cannabis

La cannabis aumenta i pensieri legati al suicidioL’Italia risulta il terzo paese europeo per uso di cannabis (circa il 33%). La sostanza ...