iscrizionenewslettergif
Sport

Bergamo Basket in vetta alla classifica

Di Redazione17 Dicembre 2018 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Otto vittorie in undici giornate. Vola la formazione bergamasca

Bergamo Basket in vetta alla classifica
Ruben Zugno

BERGAMO — Sulla vetta della A2 garrisce il pennone di Bergamo. Un miracolo sportivo che sconfina nel capolavoro quello del Bergamo Basket 2014 che, alla seconda stagione nel secondo campionato nazionale, dopo la salvezza rocambolesca della scorsa stagione, ora sta stupendo tutti. Per gioco e risultati.

Otto vittorie in undici giornate, primato in classifica insieme alla corazzata Virtus Roma, ma con il vantaggio del confronto diretto dato che i bergamaschi a ottobre hanno travolto i giallorossi capitolini 81-59.

“Siamo primi in classifica ma questo per noi non cambia niente, andiamo avanti a pensare di partita in partita, martedì arriva Latina al PalaAgnelli, per cui pensiamo solo a Latina”, è il mantra scandito da coach Dell’Agnello che continua a indicare nella salvezza, ovvero nel quartultimo posto che evita la lotteria rischiosa dei playout, il traguardo stagionale.

Per conquistare il famoso quartultimo posto serviranno circa 22 punti. “Per cui ci mancano tre vittorie, conquistiamole il prima possibile e poi penseremo a eventuali altri obiettivi”, rincara la dose Il pragmatico coach livornese che in realtà adesso vuole regalare ai tifosi bergamaschi un obiettivo insperato ad inizio stagione: le finali di Coppa Italia.

Ma prima c’è da pensare alla gara casalinga con Latina, dove i bergamaschi potrebbero avere non al meglio della condizione i due americani, Taylor e Roderick, entrambi vittime di attacchi influenzali. Anche se Roderick venerdì sera nella vittoria casalinga per 83-75 contro Cassino, pur giocando sotto antibiotico, ha piazzato 21 punti, 11 rimbalzi e tre schiacciate da standing ovation.

Un fenomeno Roderick al servizio di un gruppo compatto. Che lotta con una ferocia agonistica che è il marchio di fabbrica di questa BB2014. “Siamo una squadra vera, lo siamo diventati con il lavoro in palestra, con il sudore e la fatica di ogni giorno che hanno creato un vero spirito di gruppo e una mentalità competitiva. Vogliamo vincere ogni partita, lottiamo per questo, tutto insieme, magari non sempre ci riusciamo ma la mentalità è questa. Siamo un collettivo. E ogni domenica abbiamo un protagonista diverso. Contro Cassino per esempio la scossa decisiva è arrivata da Zugno, mentre a Capo d’Orlando era arrivata da Zucca”, conferma Dell’Agnello, esaltando i suoi gladiatori del parquet.

Fabrizio Carcano

Atalanta, con la Lazio inizia tour de force di fine anno

Gian Piero GasperiniBERGAMO -- Quattro gare alla fine dell’anno e del girone d’andata. Quattro gare in dodici ...

Virtus Bergamo: sconfitta casalinga col Como

Una fase della partitaBERGAMO -- Ci hanno provato. Ma alla fine sul campo di Alzano Lombardo hanno vinto ...