iscrizionenewslettergif
Bassa

Intossicati dalla caldaia: salvati dalla camera iperbarica

Di Redazione5 dicembre 2018 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Una donna di 50 anni e un ragazzo di 23 portati d'urgenza all'Habilita di Zingonia

Intossicati dalla caldaia: salvati dalla camera iperbarica
La camera iperbarica di Habilita Zingonia

BERGAMO — Sono dovuti ricorrere a un trattamento d’emergenza in camera iperbarica le due persone rimaste intossicate ieri dal cattivo funzionamento di una caldaia.

Il fatto è avvenuto a Pessano di Bornago, in provincia di Milano. I due malcapitati, una donna di 50 anni e un ragazzo di 23 anni hanno rischiato davvero grosso per un’intosicazione da monossido di carbonio. A provocare l’incidente è stato la caldaia collocata nella cucina dell’appartamento.

Una volta soccorsi, i due sono stati ricoverati all’Ospedale di Cernusco. Da qui sono poi stati inviati in ambulanza a Zingonia per un trattamento di ossigeno terapia d’emergenza nella camera iperbarica di Habilita Istituto di neuroriabilitazione ad alta complessità.

I due pazienti sono arrivati alle 23.30. Al termine del trattamento sono stati trasportati nuovamente in Ospedale a Cernusco.

Cologno, scontro con un’auto: motociclista ferito seriamente

Ambulanza del 118BERGAMO -- E' di due feriti il bilancio di un incidente stradale avvenuto questa mattina ...