iscrizionenewslettergif
Politica

Via libera del Senato al decreto sicurezza. Oggi vertice di governo

Di Redazione8 novembre 2018 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Via libera del Senato al decreto sicurezza. Oggi vertice di governo
Di Maio, Conte e Salvini

ROMA — Via libera del Senato al decreto Sicurezza. Con 163 Sì, 59 no e 19 astenuti il provvedimento è stato approvato con voto di fiducia.

Il decreto ora passa al vaglio della Camera. Cinque i dissidenti M5s che hanno disertato l’aula: si tratta di Gregorio De Falco, Paola Nugnes, Elena Fattori, Matteo Mantero e Virginia La Mura.

E resta alta la tensione sulla prescrizione con il leader della Lega, Matteo Salvini, che detta le condizioni: “Ok alla riforma non all’abolizione. Punire i furbetti, non tenere gli italiani ostaggi di processi infiniti”.

Intanto per oggi è previsto un vertice di governo sulla prescrizione tra il premier Giuseppe Conte ed i due vice Luigi Di Maio e Matteo Salvini per fare il punto. All’incontro parteciperà anche il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede.

“O arriva l’accordo sulla prescrizione o salta il Contratto di governo”. A lanciare l’avvertimento è il vicepremier Luigi di Maio, in una intervista in apertura di prima pagina al Fatto quotidiano. “La prescrizione – ricorda all’alleato Matteo Salvini – è nel contratto e va fatta”. E sulla misura si deve chiudere votandola dentro il ddl Anticorruzione in aula alla Camera il prima possibile, perché “non possiamo dire alle famiglie delle vittime delle stragi che slitterà tutto all’anno prossimo”.

Sempre per oggi è in programma il consiglio dei ministri che dichiarerà lo stato di emergenza in undici regioni, varando lo stanziamento di 253 milioni per i lavori più urgenti in seguito ai danni del maltempo.

Forza Italia, Berlusconi: picchiare duro sul governo

Silvio BerlusconiROMA -- Attaccare a testa bassa sia M5s sia la Lega. E' questo l'input arrivato ...