iscrizionenewslettergif
Salute

Cambio dell’ora: consigli per il sonno

Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cambio dell’ora: consigli per il sonno
Insonnia

Con le lancette indietro di un’ora, l’insonnia torna a farla da padrone. Il cambio dell’ora, dicono gli esperti, può influire sui nostri livelli energetici, soprattutto di mattina.

Ecco allora i consigli degli psicologi per affrontare al meglio la transizione e garantire una corretta qualità del sonno:

1) Evitare, prima di coricarsi, di assumere sostanze potenzialmente eccitanti come caffè o alcol che potrebbero disturbare il sonno o causare risvegli notturni.

2) Evitare l’assunzione di nicotina, in quanto, oltre ai suoi effetti eccitanti, potrebbe irritare e/o congestionare le vie respiratorie causando disturbi del sonno.

3) Assicurarsi che l’ambiente in cui si dorma sia dedicato esclusivamente al riposo.

4) Se si decide o si ha tempo solo alla sera di dedicarsi all’esercizio fisico farlo, ma molto prima dell’orario in cui si decide di andare a dormire (almeno 3-4 ore prima). Questo perché il repentino innalzamento e abbassamento della temperatura corporea dovuto dallo sforzo fisico incide fortemente sui nostri livelli di melatonina (ormone coinvolto nella regolazione del sonno) prodotta dal cervello

5) Evitare per cena cibi ipercalorici o molto proteici.

6) Cercare di non impegnarsi in attività particolarmente impegnative a livello mentale.

Il cervello va in tilt davanti a 15 opzioni

Cervello e memoriaIl cervello umano farebbe fatica ad elaborare più di 15 opzioni, per sovraccarico di scelta. ...