iscrizionenewslettergif
Sport

Basket, Bergamo vince la prima a Scafati

Di Redazione9 ottobre 2018 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Basket, Bergamo vince la prima a Scafati
Bergamo Basket

BERGAMO — Inizia col botto la stagione di Bergamo. Gli uomini di coach Dell’Agnello sbancano il Palamangano di Scafati con il punteggio di 58-60 al termine di una gara molto fisica e combattuta.

Sergio e compagni si portano a casa i primi due punti in classifica grazie ad una robusta prova collettiva, coronata dal canestro di Benvenuti allo scadere su pregevole assist di Roderick. Una vittoria pesante su un parquet complicato come quello campano, che permette a Bergamo di cominciare con il piede giusto questo campionato di Serie A2.

Domenica prossima esordio casalingo: alle ore 12.00 sfida alla Virtus Roma al Palazzetto dello Sport di Bergamo, contro un’altra delle contendenti alla promozione in Serie A.

Intanto ritmi compassati in avvio di gara, con Bergamo che guadagna il primo vantaggio grazie ai liberi di Sergio e Fattori, mentre dall’altra parte Thomas è il referente offensivo di Scafati e accende il match con un paio di canestri dalla media (4-3 al 4’). Scafati prende margine con Tommasini e Rossato, obbligando coach Dell’Agnello al time-out, e con la girandola di cambi i campani spingono il primo vantaggio importante del match (14-5 al 7’); si fa vedere Roderick con un paio di ottime penetrazioni, permettendo a Bergamo di mettersi in ritmo, nonostante le basse percentuali al tiro (18-11 al 10’). Scafati riprende la marcia quando torna sul parquet Thomas (11 punti in 12’) ma Bergamo dà segnali incoraggianti con Sergio, Fattori e Roderick (27-21 al 15’), riuscendo a rientrare pienamente nel match grazie ad un’ottima difesa.

Zugno in cabina di regia detta i tempi dell’attacco giallonero, Fattori imbuca un paio di triple che tengono Bergamo a contatto all’intervallo lungo (35-30 al 20’).

Bergamo c’è in avvio di ripresa, mostra i muscoli e tiene benissimo in difesa contro la fisicità dei campani (37-34 al 23’); Roderick arriva alla doppia-doppia con estrema facilità, Taylor mette energia a tutto campo, piazza un paio di recuperi e infiamma la sfida (42-42 al 26’). I gialloneri ribattono colpo su colpo, Scafati allunga di misura con Thomas e Ammannato in chiusura di periodo, ma la gara resta in equilibrio in vista degli ultimi 10’ (48-44 al 30’).

Bergamo trova risorse da un più che positivo Zugno e da Benvenuti, sorpassa con Fattori (50-51 al 34’), poi è ancora Benvenuti che risponde a Romeo, quando si entra negli ultimi 4’ in totale parità a quota 53. Il lungo bergamasco è un fattore nel pitturato, Sergio spara la tripla del +3 giallonero in entrata degli ultimi 2’ di gioco, Scafati prova ad allungare la difesa e torna a -1 con Goodwin, e sull’ultimo possesso Ammannato va in lunetta coi liberi del potenziale sorpasso. Il capitano scafatese fa 1/2, con 11 secondi sul cronometro Bergamo ha la palla per vincere, Roderick attira il raddoppio della difesa di casa e pesca Benvenuti, che da sotto infila il più facile dei lay-up per il boato giallonero ed il 58-60 finale.

Atalanta, momento difficile. Ma mai mollare

La curva NordSono andata allo stadio per le 13: bisogna essere presenti alla camminata per manifestare la ...