iscrizionenewslettergif
Sport

Sconfitta 2-0 a Firenze: Atalanta furiosa

Di Redazione1 ottobre 2018 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

I nerazzurri contestano un calcio di rigore concesso alla Fiorentina. Gasp: ha condizionato la partita

Sconfitta 2-0 a Firenze: Atalanta furiosa
Una fase della partita

BERGAMO — La Fiorentina fa viola la Dea. A Firenze la squadra di Gasperini perde 2-0, subendo un gol su un rigore dubbio ed uno su punizione, e scivola in maniera preoccupante al 15esimo posto in classifica, con un bottino di soli sei punti in sette giornate e un’involuzione di rendimento che non può non preoccupare, perché l’Atalanta nelle ultime sei giornate ha raccolto solo tre punti.

Eppure al Franchi i nerazzurri per oltre un’ora non avevano demeritato, mantenendo un predominio nel possesso di palla e nella conduzione del gioco, costruendo tanto pur senza rendersi eccessivamente pericolosi.

Poi la svolta del pomeriggio fiorentino al quarto d’ora della ripresa, con un rigore a dir poco dubbio su un contatto tra Chiesa, volato in contropiede, e Toloi al suo inseguimento, con la netta impressione che l’azzurro si lasci cadere approfittando della presenza del brasiliano alle sue spalle.
Veretout implacabile spiazza Gollini e da quel momento inizia una nuova partita, con la Dea ad assediare la difesa dei toscani e la Viola a correre di rimessa.

Rigoni appena entrato sfiora il palo, Zapata fa a sportellate in area, in mischia Toloi vede una sua conclusione respinga dal muro viola, a due minuti dalla fine tocca a Gomez sfiorare il pari.

Ma sull’ultimo ribaltamento di fronte la Fiorentina conquista una punizione dal limite e Biraghi riesce ad aggirare la barriera nerazzurra spiazzando un Gollini in ritardo che la respinge da dietro la linea: 2-0 ma ormai siamo il fischio finale.

Atalanta sconfitta, con rimpianti e recriminazioni per il rigore assegnato alla Fiorentina. “La gara – si lamenta Gasperini – é stata condizionata da un rigore che con la Var e i mezzi tecnologici di oggi non si può dare. Non si può prendere una cantonata del genere.”

Protesta anche l’amministratore delegato nerazzurro Luca Percassi: “Doveva essere rivisto al Var ed è incredibile che questo episodio ci sia stato dopo che la dirigenza della Fiorentina ha preparato un clima poco adatto con tante proteste dopo la gara di Milano. Dobbiamo fare tante riflessioni”.

Fabrizio Carcano

Atalanta, Gasperini: basta parlare d’Europa

Gian Piero GasperiniBERGAMO -- L'Atalanta deve pensare solo al campionato e alla partita di domani alle 15 ...

La Virtus Bergamo batte il Pontisola 1-0

Una fase della partitaALZANO LOMBARDO -- Un primo tempo da applausi, ritmo, gioco e occasioni da gol, una ...