iscrizionenewslettergif
Bergamo

Torri di Zingonia: Salvini telefona al Comitato

Di Redazione20 Settembre 2018 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Vertice in prefettura questa mattina a Bergamo

Torri di Zingonia: Salvini telefona al Comitato
La riunione del Comitato

BERGAMO — Il ministro dell’Interno Matteo Salvini avrebbe telefonato alle autorità durante il Comitato provinciale per l’ordine pubblico e la sicurezza che si è tenuto oggi in Prefettura a Bergamo. Lo rende noto Regione Lombardia.

Il summit è stato convocato per la riqualificazione dell’area di Zingonia. Oltre al prefetto Elisabetta Marghiacchi e i vertici delle forze dell’ordine – il questore Girolamo Fabiano e i comandanti provinciali dei Carabinieri Roberto Tortorella e della Guardia di Finanza Mario Salerno – ha preso parte in rappresentanza della Regione Lombardia, l’assessore alle Politiche sociali, Stefano Bolognini.

“Il prefetto Elisabetta Margiacchi – ha spiegato Bolognini – ha fatto il punto sui risultati riguardanti i primi
otto mesi del 2018 relativamente ai cinque Comuni dell’area di Zingonia, ovvero Boltiere, Ciserano, Osio Sotto, Verdellino e Verdello. La buona notizia e’ che, rispetto allo stesso periodo del 2017, i reati sono sensibilmente diminuiti”.

La riunione del Comitato

La riunione del Comitato

Nel corso del Comitato é stato comunicato che, rispetto alle 13 aziende intervenute al sopralluogo per verificare i lavori necessari all’abbattimento delle Torri di Zingonia, quattro hanno presentato l’offerta e che l’intervento sarà diviso in due fasi: gli edifici di Athena e Anna verranno abbattuti non contemporaneamente ma in successione.

Gli uffici dell’assessorato regionale dalle Politiche sociali, con l’Aler di Bergamo, hanno fatto poi il punto della situazione sulla situazione abitativa: sono solo quattro le famiglie negli edifici ‘Anna 1’ e ‘Athena 3’ che sono in cerca di una definizione finale.

“Possiamo dire di essere giunti agli sgoccioli di un’annosa vicenda – ha spiegato Bolognini -, ma occorre mantenere viva l’attenzione per sorvegliare adeguatamente l’area contro delinquenza e degrado”. Sono partite le richieste per una tenenza dei carabinieri nella zona e il rafforzamento dell’organico nelle caserme attuali.

Scontro sulla Cisa: muore bergamasca

L'elicottero di soccorso sull'autostradaBERGAMO -- Una donna bergamasca di 71 anni è morta in un incidente stradale avvenuto ...

Lombardia, il futuro si costruisce sull’acqua (foto e video)

La gestione dell'acqua sarà sempre più importante nei prossimi anniBERGAMO -- "La bussola per il futuro deve essere un nuovo rapporto fra umanità e ...