iscrizionenewslettergif
Cultura

Bergamo, concerto spagnoleggiante a Palazzo Frizzoni

Di Redazione27 giugno 2018 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bergamo, concerto spagnoleggiante a Palazzo Frizzoni
Denia Mazzola Gavazzeni

Per il quarto concerto della rassegna “L’Opera a Palazzo 2018 – Genii a confronto”, ideata da Denia Mazzola Gavazzeni e prodotta da Ab Harmoniae Onlus per Bergamo Estate, sabato 30 Giugno 2018 alle ore 20,30 a Bergamo, nel cortile interno di Palazzo Frizzoni, potremo ascoltare Romancero gitano, concerto evocativo di spagnoleggianti atmosfere.

Omaggio a Mario Castelnuovo Tedesco, del quale corre quest’anno il 5o° anniversario dalla scomparsa, saranno in programma i Caprichos de Goya op. 195 per chitarra sola del 1961 e il Romancero gitano per soli, coro da camera e chitarra, composto nel 1951 da Mario Castelnuovo – Tedesco (Firenze, 3-4-1895 / Beverly Hills, 16-3-1968).

Il portrait della Spagna, voluto da Denia Mazzola, è ritratto dal pittore Francisco Goya, tradotto in versi dal poeta Federico Garcia Lorca e reinterpretato in musica da Mario Castelnuovo-Tedesco attraverso le atmosfere del Romancero gitano, evocative del tradizionale cante jondo: sette preziose poesie di Federico García Lorca (1898-1936): Baladilla de los tres ríos, La guitarra, Puñal, Procesion, Memento, Baile e Crotalo.

Mario Castelnuovo-Tedesco, universalmente riconosciuto per la sua importanza in ambito chitarristico, riscosse sin dall’inizio della carriera consensi unanimi in tutta Europa come concertista e compositore. Nel 1832, l’incontro a Venezia con André Segovia diede inizio ad una collaborazione fra i due musicisti destinata a protrarsi negli anni. Trasferitosi in America a seguito delle leggi razziali che lo obbligarono a lasciare l’Italia, divenne il compositore di riferimento della Metro Goldwin Mayer per la composizione delle colonne sonore dei films prodotti dalla major americana, senza mai abbandonare il proprio lavoro di fine compositore e didatta (Università di Los Angeles) del nostro Novecento.

Protagonisti della serata, saranno il chitarrista Leopoldo Saracino, docente di chitarra presso il Conservatorio L. Marenzio di Brescia e il Coro Antiche Armonie di Bergamo, sotto la direzione di Giovanni Duci, musicista bergamasco, anch’esso docente di esercitazioni corali presso lo stesso Conservatorio, sezione di Darfo B. Terme.

Ai brani musicali si intercaleranno gli interventi del giovane attore milanese Jacopo Bottani, il quale trarrà, da un excursus biografico Frederic Garcia Llorca, ce ne punteggerà la personalità artistica attraverso citazioni tratte dalla Conferenza sulle ninne nanne, dal Lamento per la morte di Ignacio Sánchez Mejias, dal Maleficio de la Mariposa, e dalla Conferenza su Luis Gongora.

La rassegna musicale di Ab Harmoniae continua, dopo il grande successo dei primi tre concerti Poème de l’amour et de la mer (interpreti Erico Pompili, Denia Mazzola con Alberto Delasa, Giorgio Gressani, Matteo Benedetti), Mozart & Rossini (con Luca Schieppati, Kulli Tomingas) e della prima serata di Buffo? Serio? Rossini – Donizetti (interpreti Syzanna Hakobian e Davide Rocca) con il secondo appuntamento dedicato ai geni Rossini Donizetti.
Interpreti ne saranno, il 1° luglio 2018 presso il Complesso Monumentale di Astino gli artisti Giorgio Valerio, Davide Rocca, Giovanna Aquilino, ai quali si aggiungerà Denia Mazzola nell’interpretazione di alcune fra le più struggenti arie del repertorio Donizettiano.

L’ingresso è libero.

Gamec, ecco le iniziative al parco Goisis

La GamecDal 21 giugno 2018 torna l'appuntamento con le attività pensate dalla Gamec (Galleria d'arte moderna ...

Gamec, arriva NYsferatu dell’artista Mastrovito

NYsferatuLunedì 9 luglio, alle ore 21:15, la Galleria d'arte moderna e contemporanea (Gamec) di Bergamo ...