iscrizionenewslettergif
Fotonotizie

Il Tennis Vip chiude con la serata di gala

Di Redazione11 giugno 2018 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il Tennis Vip chiude con la serata di gala
Umberto Bortolotti, Paolo Agnelli, Luca Chiesa, Luca Percassi, Giovanni Licini

Oltre cinquecento ospiti. Il Tennis 2018 si è concluso venerdì 8 giugno alla Fiera di Bergamo con una serata speciale, che ha racchiuso in sé l’essenza di un torneo che in tre settimane ha messo insieme sulla terra rossa del Centro «Mongodi» di Cividino qualcosa 400 partite giocate, 500 ore di gioco, 330 giocatori impegnati in cinque tornei.

L’Accademia dello Sport per la Solidarietà di Bergamo ieri sera ha così celebrato il successo della manifestazione, il piacere della convivialità, la concretezza dell’impegno.

«Grazie alle istituzioni, grazie agli sponsor, grazie ai volontari. È uno sforzo immane che prosegue da 42 anni, ogni anno cercando di fare sempre meglio. Ogni volta ce l’abbiamo fatta, donando al territorio negli ultimi 14 anni oltre un milione e 300 mila euro», ha sottolineato in apertura di serata Giovanni Licini a nome di tutta l’Accademia. La forza per andare avanti? «Abbiamo trovato una nuova risposta lo scorso 27 maggio, quando abbiamo avuto l’onore di portare l’urna col corpo di Papa Giovanni XXIII all’ospedale che porta il suo nome. Ma non è stato tanto quel gesto a darci un’energia nuova. La forza ci arriva da ciò che abbiamo visto poco dopo – rimarca Licini –. Di fianco all’urna, abbiamo prestato per tre ore servizio d’ordine in mezzo ai tanti fedeli che rendevano omaggio al corpo del santo. Lì abbiamo visto la vera sofferenza: i malati con le lacrime agli occhi, i genitori che tenevano in braccio o per mano i loro piccoli figli malati, rivolgendo al corpo di Papa Giovanni una preghiera. Abbiamo capito perché ci impegniamo tutto l’anno: per aiutare chi soffre. Dove c’è bisogno di un aiuto, noi ci siamo».

Sono tre i progetti che l’Accademia sosterrà attraverso quanto raccolto e ancora raccoglierà grazie alle proprie attività del 2018: si aiuterà l’Unità operativa complessa di Riabilitazione specialistica (ex Casa degli Angeli di Mozzo) facente capo all’Asst Papa Giovanni XXIII per la costruzione di un percorso per outdoor wheelchair training dedicato a persone in carrozzina a causa di traumi vertebrali dovuti a incidenti o malattie; un’altra «partnership» è con l’associazione SOS – Solidarietà in Oncologia San Marco-Zingonia, per approfondire la ricerca e la cura nelle patologie tumorali; l’Accademia aiuterà anche la Patologia neonatale presso l’ospedale Papa Giovanni XXIII con l’acquisto di una nuova strumentazione.

Tennis Vip: tutti i risultati delle finali

Filippo Carrara, Giovanni Licini, Damiano ZenoniLa doppietta di Damiano Zenoni è la ciliegina sulla torta delle finali del Tennis 2018, ...