iscrizionenewslettergif
Bergamo

Prezzo della benzina su: chiesta indagine dei Nas

Di Redazione16 maggio 2018 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Il Codacons denuncia irregolarità negli aumenti di circa il 3 per cento in un mese

Prezzo della benzina su: chiesta indagine dei Nas
La benzina

BERGAMO — Schizzano alle stelle i prezzi dei carburanti in Italia. Lo denuncia il Codacons, che chiede ai Nas di indagare sui recenti rincari dei listini.

Nelle ultime ore i listini di benzina e gasolio sono sensibilmente aumentati, al punto che per un litro di diesel si spende oggi il 3,3% in più rispetto al mese scorso – spiega il Codacons –. Rincari anche per la benzina, che aumenta alla pompa del +2,8% al punto che per un pieno di carburante si spendono oggi 2,3 euro in più rispetto al mese scorso.

“Sulle quotazioni del petrolio pesa la tensione tra Iran e Stati Uniti, ma gli effetti sui listini alla pompa sono troppo veloci e danneggiano le tasche dei consumatori – denuncia l’Associazione -. Una speculazione che potrebbe configurare una forma di aggiotaggio, e per tale motivo chiediamo ai Nas di attivarsi per verificare come sia possibile che il prezzo alla pompa aumenti al solo annuncio di tensioni in Medioriente, nonostante il petrolio venduto oggi sia stato acquistato nei mesi scorsi, quando le quotazioni erano decisamente inferiori ai prezzi odierni”.

Bergamo, bello al mattino ma temporali al pomeriggio

Tempo variabile a Bergamo (foto bergamosera.com riproduzione vietata)BERGAMO -- Dopo le giornate piovose che hanno caratterizzato l'ultimo periodo, il tempo sembra volgere ...

Uniacque: bilancio approvato all’unanimità (foto e video)

L'assemblea dei soci UniacqueBERGAMO -- Bilancio approvato all'unanimità ieri sera per Uniacque. Gli azionisti della società di gestione ...