iscrizionenewslettergif
Cultura

Lutto nella cultura: è morto il regista Vittorio Taviani

Di Redazione16 aprile 2018 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Lutto nella cultura: è morto il regista Vittorio Taviani
Vittorio Taviani

E’ morto a Roma, malato da tempo, il grande regista Vittorio Taviani. Aveva 88 anni.

Con il fratello Paolo ha firmato capolavori della storia del cinema italiano da “Padre Padrone” (Palma d’oro a Cannes nel ’77) a “La Notte di San Lorenzo” a “Kaos” fino a “Cesare deve morire” (Orso d’oro a Berlino e David di Donatello per miglior film e miglior regista).

Lo annuncia una delle figlie, Giovanna. Per volontà della famiglia non ci saranno camera ardente ne funerali ma il corpo del regista verrà cremato in forma strettamente privata.

Fratello maggiore di Paolo, Vittorio era nato a San Miniato in Toscana il 20 settembre del 1929. Il Festival del Cinema di Venezia gli ha riconosciuto il Leone d’Oro alla carriera nel 1986.

Città Alta, rivivono gli affreschi del Bramante

La "Casa veneta" di via Gombito, oggi e con gli affreschi del BramanteDal 20 aprile al 27 maggio 2018, l’assessorato alla Cultura del Comune di Bergamo promuove ...