iscrizionenewslettergif
Cultura

Pasquetta, aperti i castelli della Bassa Bergamasca

Di Redazione28 Marzo 2018 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Tra storia, arte e natura, i bellissimi borghi medioevali pronti ad accogliere i turisti

Pasquetta, aperti i castelli della Bassa Bergamasca
Il castello di Malpaga

BERGAMO — Saranno aperti anche nella giornata di Pasquetta i castelli e i borghi medioevali della Bassa Bergamasca.

Ad aprile aprirà le porte di manieri e palazzi storici con visite guidate in ben 18 località del territorio. Mostre, mercati di prodotti tipici o d’antiquariato, giardini e parchi aperti, pranzi in castello e picnic o percorsi pensati per famiglie e bambini: tutto questo succede a Pasquetta nella pianura bergamasca e non solo.

In via eccezionale lunedì 2 aprile a Martinengo si potrà visitare l’incantevole parco di Villa Allegreni: lasciate che la vostra giornata si colori con le sfumature dei fiori all’ombra dei suoi alberi secolari, guidati dal proprietario che vi condurrà fra le 70 specie differenti fra cespugli e arbusti.

Il borgo di Cologno al Serio, il castello di Malpaga e di Pagazzano offrono la possibilità di un gustoso picnic con prodotti tipici e tante attività pensate per i più piccoli.

A Cassano invece in programma un vero e proprio pranzo nelle sale del Castello. Appuntamenti culturali a Cavernago, Calcio e Pagazzano, dove ad attendervi ci saranno mostre ed esposizioni artistiche.

Si tratta di luoghi di solito non fruibili, imponenti e suggestive fortificazioni, dimore di grandi condottieri, luoghi di battaglie, cultura e leggende. Luoghi ambiti le cui città dovevano essere difese con rocche, fortezze, torri d’avvistamento, mura e fossati. Tante meraviglie giunte fino a noi sono pronte a raccontarci la loro storia.

Ecco tutti i comuni aderenti: Brignano Gera d’Adda, Calcio con due castelli, Caravaggio, Cassano d’Adda Cavernago, Cologno al Serio, Malpaga (Cavernago), Martinengo, Pagazzano, Pandino, Pumenengo, Romano di Lombardia, Soncino, Torre Pallavicina, Treviglio, Trezzo sull’Adda e Urgnano.

Tra storia, arte, natura e tradizioni locali potrete passare una giornata immersi nel passato o nel relax di un territorio lontano dalla frenesia cittadina.

Bergamo, conferenza sulle Mura a Sant’Agostino

L'ex chiesa di Sant'Agostino a BergamoL'Istituto italiano dei castelli, sezione Lombardia, organizza per martedì 27 marzo a Bergamo, una conferenza ...

Biennale del disegno: il tema sarà l’erotismo

Biennale del disegnoSarà l'erotismo il tema sotto traccia della terza Biennale del Disegno di Rimini, che la ...