iscrizionenewslettergif
Sport

La Virtus vince a Dro: playoff a un solo punto

Di Redazione13 marzo 2018 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La Virtus vince a Dro: playoff a un solo punto
La Virtus

BERGAMO — Una Virtus Bergamo 1909 praticamente perfetta vince sul terreno del Dro Alto Garda per 3-0.

La squadra bergamasca fatica solo nella prima parte del match e poi dilaga nella ripresa. Il gol di Monni in chiusura di primo tempo è stato decisivo, ma i ragazzi di Madonna hanno ampiamente meritato i 3 punti, nonostante le proteste trentine per un gol giustamente annullato per fuorigioco e due contatti in area non fischiati dal direttore di gara: i primi replay confermano le scelte del signor Villa di Rimini.

Meregalli mette il secondo gioiello su punizione dell’annata, il giovane 1999 Capitanio la chiude e ancora una volta il giusto mix tra giocatori d’esperienza e giovani di qualità è vincente. A dimostrazione del gran lavoro della società del presidente Ezio Morosini per i ragazzi c’è la doppia convocazione per il Torneo di Viareggio per Pellegrini con la Rappresentativa di D e Marzupio con la Primavera dell’Inter.

Subito in avanti la Virtus con capitan Germani al 2′, sinistro a lato dal limite. Al 7′ subito cambio per i padroni di casa, costretti a rinunciare all’infortunato Karamoko per Pilenga. Al 9′ Dro in avanti con una botta da fuori di Casolla, Colleoni non trattiene, arriva Acquaro che conclude, ma il numero uno bianconero devia splendidamente in angolo. Al 15′ ci prova ancora capitan Germani, ottimo inserimento palla alta non di molto. Al 17′ grande occasione per i bianconeri, Monni conclude centralmente da pochi passi senza vedere due compagni sotto rete. Reagiscono i locali al 24′ con un destro di Plienga ottimamente respinto da Colleoni. Al 32′ ottima chance per la Virtus: palla in verticale di Probo per Flaccadori che fallisce davanti al portiere calciando a lato di poco. Al 36′ gol annullato giustamente annullato per fuorigioco al Dro: colpo di testa vincente di Aquaro, il guardialinee alza la bandiera. A un minuto dal termine della prima frazione Flaccadori imbecca Monni che con una zampata delle sue porta in vantaggio i bianconeri, un gol provvidenziale.

La Virtus

La Virtus

Nella ripresa la Virtus Bergamo 1909 è padrona del campo: al 2′ errore difensivo dei trentini, Germani salta l’uomo ma conclude a lato. Al 7′ cross di Pilenga per Casolla, che di testa conclude a lato alla destra di Colleoni. Al 9′ ancora capitan Germani, palla alta di testa su cross di Monni. Al 13′ viene allontanato il tecnico di casa Ischia per proteste dopo un atterramento in area. Al 17′ Meregalli porta a due le reti dei bergamaschi: punizione all’angolino con un mancino velenoso dal limite, arrivata dopo una rapida ripartenza con fallo su Flaccadori. Al 32′ prova il Dro a rientrare in partita con un sinistro di Aquaro a lato di poco, ma al 41′ la Virtus chiude definitivamente i conti: gran ripartenza di Capitanio che scambia con Pellegrini e va a concludere a rete sul secondo palo.

Per la Virtus play off più vicini, grazie al pareggio sul campo del Lecco della Pergolettese, e ai due punti guadagnati sul Darfo Boario, le formazioni che si giocheranno gli ultimi due posti nel girone B.

Bologna, ricordi di Romagna e tre punti all’Atalanta

Bologna-AtalantaDomenica siamo stati in trasferta nella mia regione preferita in età adolescenziale: la sempre allegra ...

Atalanta, Gasperini: con la Juve difficile ma ce la giochiamo

Gian Piero GasperiniBERGAMO -- "Sarà una gara difficile ma ce la giochiamo". E' fiducioso Gian Piero Gasperini, ...