iscrizionenewslettergif
Politica

Furti nelle abitazioni, Cagnoni: servono provvedimenti seri

Di Redazione13 febbraio 2018 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Furti nelle abitazioni, Cagnoni: servono provvedimenti seri
Riccardo Cagnoni

BERGAMO — “Sui furti passano gli anni ma le cose non cambiano”. E’ quanto afferma l’ex sindaco di Vertova e candidato alle regionali per “Noi con l’Italia” Riccardo Cagnoni.

“Quando ero primo cittadino, insieme a tutti i sindaci seriani e ai cittadini della Val Gandino, che raccolsero ben 1.500 firme, portai avanti una battaglia per ottenere l’inasprimento delle pene per chi commette furti in abitazione. Scrivemmo una lettera aperta ai parlamentari e incontrammo anche, insieme ad altri amministratori locali della Bergamasca (compreso l’allora sindaco di Bergamo Franco Tentorio), il ministro dell’Interno per fare presenti le criticità del territorio”.

“Purtroppo, però, non ottenemmo risposte concrete. E queste sono le conseguenze. La gente è stanca, è arrivato il momento che le istituzioni si assumano le proprie responsabilità e prendano provvedimenti seri: più risorse investite nelle forze dell’ordine, inasprimento delle sanzioni e certezza delle pene”, conclude Cagnoni.

Casapound: Bergamo soffoca e Gori che fa?

Bergamo soffocaBERGAMO -- Un volantinaggio e la distribuzione di simboliche mascherine anti-smog. È il modo in ...

Forza Italia, Paolo Franco: serata elettorale in Fiera

Paolo FrancoBERGAMO -- Il capolista per Forza Italia Paolo Franco presenterà la sua candidatura alle Regionali ...