iscrizionenewslettergif
Bergamo

Nuovo stadio: i parcheggi? Per Conca Fiorita un bagno di sangue

Di Redazione8 febbraio 2018 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Lo sostengono i consiglieri della Lega Nord Luisa Pecce e Alberto Ribolla: residenti penalizzati

Nuovo stadio: i parcheggi? Per Conca Fiorita un bagno di sangue
Il rendering del nuovo stadio

BERGAMO — “Siamo tutti in attesa di un restylig dello stadio che sia riqualificante oltre che elegante e di qualità. Invece, come confermano le ultime notizie, per Conca Fiorita sarà un bagno di sangue”. Lo sostengono i consiglieri comunali della Lega Luisa Pecce e Alberto Ribolla.

“Il quartiere sopporta oltre al naturale passaggio e stazionamento, il carico dei flussi dello stadio e la pesante presenza di circa a 300 auto dei dipendenti Sace che stazionano per tutto il giorno in strade e stradine. Nel contempo offre a tutta la città i circa 430 posti auto e almeno 60 stalli per moto nei più strategici parcheggi di attestamento della città per fortuna ancora gratuiti. Risolve le necessità di stalli per i residenti senza garage, parcheggi per feste religiose e feste di quartiere anche per Santa Caterina, parcheggi per il mercato del sabato, per gli utenti del bocciodromo ormai con gare a livello nazionale e internazionale, per i tradizionali avvenimenti sportivi quali il trofeo Gimondi, gare podistiche o eventi e concerti al Lazzaretto” spiegano.

“Già un anno fa dalla rete dei residenti di Conca Fiorita c’era stato un grido d’allarme. Era stata sollevata la questione del tutto pieno nei giorni feriali, anche con grandi penalizzazioni sia per i residenti, che si trovano auto piazzate per tutto il giorno davanti ai passi carrali, sia per i commercianti e perfino per il centro commerciale che perdono clienti demotivati dalla vana ricerca di un posto libero”.

“Il restyling dello stadio aggrava ulteriormente la situazione – proseguono i due consiglieri- perché porterà una vera rivoluzione sulla mobilità e soprattutto porterà alla scomparsa di posti non solo sui quattro attuali parcheggi (mercato, lazzaretto, triangolo edicola e curva nord) ma anche lungo via Crescenzi all’altezza dei nuovi rondò”, affermano i consiglieri comunali.

“Con tutto ciò qualche parcheggio reperito in via Fossoli e in via Marzabotto fanno il solletico. Il parcheggio sotterraneo proposto sotto il piazzale del mercato offre solo 290 posti, di cui un numero non ben identificato riservato alla società sportiva e tutti a pagamento”.

“Ciliegina sulla torta – sottolineano con forza Pecce e Ribolla – i residenti si sentono veramente “cornuti e mazziati” visto che le forti richieste venute dal quartiere, anche in sede di Vas, di mantenere lo stesso numero di stalli gratuiti cade nel vuoto, e addirittura il parcheggio della curva Nord, svenduto se non regalato insieme allo stadio, non sarà più a disposizione ma verrà riceduto al comune come area verde”.

“Palafrizzoni ha chiesto alla società integrazioni sull’impatto legato alla mobilità e al traffico. Ci attendiamo che si tenga conto della realtà quotidiana e della funzione vitale per tutta la città offerta dal quartiere di Conca Fiorita
Inoltre una seria politica della mobilità – concludono i due consiglieri- la cittadinanza è disposta a lasciare l’auto in periferia per poi utilizzare i mezzi pubblici, ma si aspetta veri parcheggi di attestamento defilati ma strategici e gratuiti” concludono Pecce e Ribolla.

Bus e tram: variazione orari per Carnevale

Giovedì modifica alle linee Atb per Vivi BergamoBERGAMO -- Le aziende municipalizzate Atb e Teb comunicano che lunedì 12 e martedì 13 ...

Bergamo, neve a quote alte: occhio alle gelate in pianura

Gelo nei parchi di Bergamo questa mattinaBERGAMO -- Ancora qualche nevicata sulla Lombardia. Le previsioni del tempo per i prossimi due ...