iscrizionenewslettergif
Politica

Maroni premier? Salvini e Berlusconi smentiscono

Di Redazione9 Gennaio 2018 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Situazione tesa nel centrodestra. Secondo indiscrezioni la Gelmini preferirebbe l'esecutivo nazionale

Maroni premier? Salvini e Berlusconi smentiscono
Silvio Berlusconi e Roberto Maroni

MILANO — Regna la confusione nel centrodestra dopo la rinuncia di Roberto Maroni alla ricandidatura in Regione. Berlusconi e Salvini oggi si sono affrettati a smentire ipotesi di una candidatura a premier per l’ex governatore lombardo.

“Lo escludo nella maniera più assoluta: se ha questi motivi personali, queste ragioni famigliari che lo hanno spinto a scegliere di non candidarsi è impensabile che si possano ipotizzare per lui dei ruoli politici e tantomeno nel governo futuro”. Lo dice Berlusconi a Radio Capital rispondendo alla domanda su un eventuale ruolo di Roberto Maroni in un prossimo governo. “È una invenzione pura, non ho mai pensato una cosa del genere, posso escluderlo nella maniera più assoluta”, aggiunge il leader di FI a proposito delle voci di un accordo tra lui e Maroni in questo senso.

Simile la posizione di Salvini. “Se lasci il tuo incarico in Regione Lombardia che vale molto di più di tanti ministeri evidentemente in politica non puoi più fare altro” ha detto il segretario della Lega.

Intanto Maroni ha risposto ai cronisti al termine dell’incontro al ministero degli Affari Regionali. “Ho sentito di questo accordo segreto che ci sarebbe tra me e Berlusconi. Lo confermo, non per fare il presidente del consiglio, ma per fare il presidente del Milan se se lo ricompra”.

“Ribadisco quello che ho detto ieri – ha detto ancora Maroni -, ho deciso di non ricandidarmi per ragioni personali e ho dato la mia disponibilità, ma non ho chiesto e non chiedo nulla, non pretendo nulla, non mi candido a nulla, se non a una nuova vita. Ho sentito che senza me la Lombardia si perderebbe. Non è così non sono così unico, irripetibile, indispensabile. Il centrodestra ha in Regione uomini e donne di assoluto valore; io da leghista faccio ovviamente il tifo per Fontana che conosco, è un amico. Qualunque sarà la scelta mi metto a disposizione per dare una mano. Mi auguro solo che Berlusconi, Salvini e la Meloni facciano in fretta e scelgano rapidamente, aspetto solo di sapere chi sarà”.

Nel frattempo proseguono le trattative. Secondo quanto trapelato, la Gelmini sarebbe più propensa a un posto nel futuro esecutivo nazionale invece che in Regione. Nelle prossime ore ne capiremo di più.

Renzi: la Boschi si candiderà in più di un posto

Matteo Renzi e Maria Elena BoschiROMA -- "Il sottosegretario Boschi si candiderà in più di un posto, come tutti gli ...

Il ministro Madia giovedì a Bergamo

Il ministro MadiaBERGAMO -- Il ministro della Pubblica amministrazione Marianna Madia sarà a Bergamo giovedì 11 gennaio. ...