iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Bimbi, niente tablet e smartphone la sera

Di Redazione27 Novembre 2017 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bimbi, niente tablet e smartphone la sera
Una bimba col tablet

La luce di tablet e smartphone fa particolarmente male agli occhi di bimbi e adolescenti in fase di sviluppo. Lo sostiene uno studio realizzato da Monique LeBourgeois dell’Università del Colorado.

Secondo la ricerca, pubblicata sulla rivista Pediatrics, se usati la sera, questi apparecchi possono sconvolgerne per tutta la vita i ritmi sonno-veglia e causare disturbi del sonno.

Il punto è che i bambini e gli adolescenti hanno gli occhi ancora in fase di sviluppo, hanno pupille più grandi e lente più trasparente, quindi i loro occhi sono ben più sensibili alla luce che è fondamentale per regolare i ritmi sonno-veglia.

Nella ricerca è emerso che più il bambino o l’adolescente usa smartphone e tablet la sera, più il suo ritmo sonno-veglia ne viene distrutto, con conseguente ritardo nell’addormentarsi, e perdita di preziose ore di sonno.

Questo avviene, spiega l’esperta, perché la luce – specie quella blu – blocca il rilascio dell’ormone del sonno, la melatonina.

Cosa fare allora: instaurare una routine per cui 1-2 ore prima di andare a letto sono banditi tutti gli apparecchi elettronici in modo da agevolare la produzione naturale di melatonina. Anche il genitore dovrebbe dare il buon esempio lasciando il proprio smartphone da parte.

La musica rafforza il cervello dei bambini

Un bimbo suonaLa musica fa un gran bene allo sviluppo del cervello dei bambini. La conferma arriva ...

Il cervello del bebé si sincronizza con la mamma

Mamma e bimboI cervelli di genitori e bebè si sincronizzano quando loro lo guardano negli occhi. La ...