iscrizionenewslettergif
Retroscena

Pd, Renzi messo in discussione. Rosato: Gentiloni spendibile

Di Redazione7 Novembre 2017 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Pd, Renzi messo in discussione. Rosato: Gentiloni spendibile
Matteo Renzi

ROMA — La sconfitta non poteva essere indolore. E ora il segretario del Pd Matteo Renzi è fortemente in discussione.

Nonostante resti convinto di essere il candidato premier alle prossime politiche, l’ex presidente del consiglio è sulla graticola.

Una parte del Pd dubita che quella di Renzi sia la linea strategica giusta. Le minoranze – Orlando, Emiliano e Cuperlo – vogliono un cambio di rotta. Persino gli uomini di Franceschini nutrono un certo malumore. E non basterà l’atteggiamento di molti fedelissimi di Renzi che, piuttosto strumentalmente, attribuiscono la disfatta siciliana all’uscita di Piero Grasso.

Secondo indiscrezioni, sarebbero fino a una trentina i parlamentari pronti all’addio a Renzi. Ma anche consiglieri regionali e comunali starebbero riguardando all’esperienza di Mdp con interesse.

Tutto dipenderà dalle mosse di Cuperlo. E da quelle del guardasigilli Orlando, fra i più contrariati dall’atteggiamento dell’ex premier. Martina, più sottilmente, intanto auspica l’allargamento.

I bersaniani di Mdp, forti di un discreto risultato di Claudio Fava alle Regionali siciliane, chiedono un svolta sul programma e sulla leadership. Ovvero le primarie di coalizione che Renzi ha sempre rifiutato.

Intanto, questa mattina il capogruppo Pd alla Camera Ettore Rosato ha detto: “Abbiamo Paolo Gentiloni che oggi è a Palazzo Chigi ed è un nome spendibile. Ce ne sono tanti di nomi spendibili e Renzi lo ha detto chiaramente a Napoli: lavoro per portare il Pd a Palazzo Chigi e non per portare Matteo Renzi. Abbiamo bisogno dell’alleanza più ampia possibile, con un programma concordato”.

“Nel nostro partito – prosegue Rosato – ci sono per fortuna più personalità capaci di assumersi grandi responsabilità. Gentiloni è sicuramente una di queste, lo dimostra con il suo lavoro. Il candidato del Pd resta Renzi, legittimato dalle primarie”.

Pd nei guai: il Rosatellum spiana la strada al Centrodestra

Renzi, Berlusconi, GrilloROMA -- Se il Pd non ritroverà l'unità con il resto della sinistra, con la ...

Forza Italia Bergamo candida Sorte, Benigni, Gallone e Fontana

La bandiera di Forza ItaliaQuattro parlamentari a Roma. E' un risultato politico senza precedenti quello che Forza Italia Bergamo ...