iscrizionenewslettergif
Fotonotizie Paidpost

Ediprom, gli specialisti dei manuali

Di Redazione6 novembre 2017 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Ediprom, gli specialisti dei manuali
Ediprom, specialisti dei manuali

Specialista in un settore decisamente particolare: quello della documentazione tecnica. Questo è Ediprom di via Ghislandi 4, a Bergamo.

Specializzata nella realizzazione di manuali tecnici, Ediprom affianca le aziende che hanno la necessità di sviluppare la documentazione tecnica dei loro prodotti, adeguandoli alle disposizioni della “Direttiva Macchine 2006/42/CE”, nonché alle norme armonizzate e alle direttive specifiche per ogni tipologia di macchinario.

Alla base c’e un’esperienza lunga oltre 40 anni. “Ho iniziato da giovanissimo come dipendente di un’azienda. Poi ho deciso di proseguire per conto mio. – spiega il titolare Imerio Quirci -. Siamo nati come Publitec nel 1973 e successivamente abbiamo cambiato nome. Quando abbiamo iniziato, non erano in molti a fare questo lavoro”.

“Nel corso degli anni mi sono occupato anche di altre attività, come la realizzazione di depliant pubblicitari e l’allestimento degli stand alle fiere. Poi con l’avvento delle normative europee, a partire dalla prima ‘Direttiva Macchine’, ho incominciato a occuparmi prevalentemente della parte manualistica, abbandonando pian piano le altre attività per dedicarmi esclusivamente su questo tipo di lavoro, molto specialistico e coinvolgente”.

“I clienti sono sempre arrivati grazie al passaparola, conseguenza dell’impegno che ha sempre contraddistinto la mia attività. Nel tempo, Ediprom ha fidelizzato i suoi clienti e oggi annovera nomi di alto livello, anche se il target di riferimento sono le aziende medio-piccole che non hanno la possibilità di gestire al loro interno la marea di adempimenti che le normative richiedono”.

Ediprom abbraccia tutte le attività correlate alla produzione di manuali d’uso, cataloghi di ricambi, manuali d’officina per i centri di assistenza; insomma, tutto quanto serve alla comprensione e al corretto impiego di un macchinario. “Nessuno ti dirà mai che bel lavoro hai fatto. Però se il lavoro è fatto bene, il cliente non sarà oggetto di lamentele e ne avrà beneficiato in termini economici, gestionali e di immagine”.

“Ma il risultato finale non è mai frutto di casualità! Dove le mie competenze non arrivano, mi avvalgo di una rete di collaboratori che mi supportano nei vari servizi integrativi di riscontro normative, traduzioni tecniche, interattività e quant’altro richiesto dalle particolari esigenze di ogni cliente”.

Ediprom, specialisti dei manuali d'istruzioni

Ediprom, specialisti dei manuali d’istruzioni

“I manuali d’istruzione – spiega ancora Quirci – devono essere fatti tenendo conto delle normative di riferimento, della necessità di sfruttare al meglio le potenzialità della macchina senza che nel contempo vengano mai meno i requisiti di sicurezza. Questo è lo scopo fondamentale di un manuale di istruzioni”.

“Il manuale è dinamico. Deve seguire l’aggiornamento del macchinario da una parte e l’evoluzione normativa dall’altra. Per esempio l’ultima edizione della Direttiva Macchine, arrivata quasi diciott’anni dopo la prima, introduce nuove definizioni e nuovi criteri per strutturare la manualistica, oltre ad elementi di sorveglianza sui feedback del mercato: se qualche operatore ha fatto un utilizzo improprio di un macchinario, è nostro obbligo prenderne atto e cercare di incanalarlo in maniera corretta nella prossima revisione del manuale”.

Il processo di creazione della documentazione è basato sull’esperienza. Difficilmente il cliente che sceglie di avvalersi di uno studio specializzato valuta solo il prezzo. È solo grazie alla professionalità, al know how acquisito negli anni in molteplici settori dell’industria e al continuo rapporto con il cliente che Ediprom può fornire un prodotto di altissimo livello in termini di contenuti, di qualità del materiale iconografico e di rispetto normativo.

“Un manuale d’istruzioni non può essere lasciato al redattore fai da te, ma rientra esso stesso in un contesto normativo molto ampio e complesso. La Comunità Europea ci sta sempre più col fiato sul collo, e quindi anche il ‘semplice’ manuale di istruzioni allegato alla macchina non si sottrae agli obblighi e responsabilità derivanti dall’apposizione di una firma sulla Dichiarazione di Conformità. Per questo il consiglio è sempre quello di rivolgersi a studi specializzati”, conclude Quirci.

Divertimento e disco: gli eventi del fine settimana

L'evento del VibeArriva il fine settimana e torna la voglia di divertimento. Come di consueto Bergamosera vi ...

Ferrari club Caprino Bergamasco: visita a Maranello

La visita a MaranelloBERGAMO -- Visita dello storico Ferrari club di Caprino Bergamasco alla mitica fabbrica Ferrari di ...