iscrizionenewslettergif
Bergamo

Ingresso a Bergamo: strada più larga allo snodo di Pontesecco

Di Redazione6 Ottobre 2017 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Per ora di 60 centimetri. Strategica importanza per entrare in città dalla Valbrembana

Ingresso a Bergamo: strada più larga allo snodo di Pontesecco
Lo snodo di Pontesecco

BERGAMO — Concluso in questi giorni l’intervento di allargamento della sede stradale a Pontesecco: è il primo intervento in decenni per cercare di migliorare la situazione di uno dei nodi viabilistici più difficili della città di Bergamo, un punto, posto tra il capoluogo e il comune di Ponteranica, di strategica importanza per l’ingresso in città dalla Valbrembana.

Il Comune di Bergamo e quello di Ponteranica si sono accordati per allargare la carreggiata della strada: dal Comune di Bergamo 150mila euro per i lavori (il progetto a carico del Comune di Ponteranica) per un allargamento di 60 centimetri, intervenendo su una razionalizzazione dei marciapiedi per una lunghezza di poche decine di metri tra via Biava e via della Bollina. L’intervento consente in uscita da Bergamo di mantenere un doppio affiancamento per tutto il tratto fino al semaforo con Via Serena a Ponteranica e consente in entrata verso la città di migliorare l’incrocio con Via Biava nel Comune di Bergamo.

“Si è chiuso uno degli interventi forse più significativi dell’estate 2017 – spiega l’assessore ai lavori pubblici Marco Brembilla – lavori che non rappresentano la soluzione definitiva al nodo di Pontesecco, ma che sono certo daranno beneficio alla strozzatura tra Bergamo e Ponteranica. La strada è stata allargata, lavorando sui marciapiedi esistenti – sui quali sono stati realizzati i percorsi tattili per persone non vedenti – e dopo decenni ora è possibile disporsi su due file per entrare e uscire dalla città.”

“Sono lavori che non portano una soluzione definitiva ai problemi di Pontesecco, ma che i due Comuni hanno valutato come fondamentali per cercare di migliorare la situazione soprattutto nelle ore del pomeriggio. – commenta l’assessore Stefano Zenoni – La soluzione definitiva è molto più importante e costosa e la Provincia sta lavorando al progetto per allargare ulteriormente la sede stradale. Ma sono certo che questo primo intervento possa portare benefici soprattutto in uscita dalla città”.

Guardia di Finanza: open day all’Accademia

BERGAMO -- Sabato 7 ottobre, in occasione della XV edizione di BergamoScienza l'Accademia della Guardia ...

Bergamo, sabato il Giro di Lombardia: ecco le strade chiuse

BERGAMO -- Prenderà il via domani, sabato 7 ottobre l'annuale edizione del "Giro di Lombardia", ...