iscrizionenewslettergif
Economia

Lavoro, cala la disoccupazione in Lombardia

Di massimiliano formisano3 ottobre 2017 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Al 7,4 per cento. Ma il dato tedesco è ancora lontano. Preoccupa ancora la disoccupazione giovanile

Lavoro, cala la disoccupazione in Lombardia
Disoccupazione

MILANO — Cala la disoccupazione in Lombardia, anche se i livelli dei senza lavoro sono ancora alti. Secondo quanto reso noto dalla Regione stessa, il tasso di disoccupazione nei cittadini fra i 15 e 74 anni si attesta al 7,4 per cento.

Un dato migliore rispetto al passato ma ancora lontano da quello del Baden Baden-Wurttemberg (3,1 per cento) con la quale la nostra regione si è confrontata.

Mettendo a paragone la Lombardia con gli altri tre “motori economici d’Europa”, quello tedesco, la Catalogne e la Rhone-Alpes francese emerge che la direzione intrapresa dalla regione italiana sta portando i primi frutti.

Al di là del dato tedesco, la nostra regione fa meglio della francese Rhone-Alpes (8,1 per cento) e della regione catalana (15,7 per cento).

Anche prendendo in considerazione la fascia di età tra i 20 e i 64 anni il risultato non cambia di molto: al primo posto c’é sempre Baden-Wurttemberg con il 2,9 per cento, seconda la Lombardia con il 7,1 per cento, terza Rhone-Alpes con 7,5 e quarta la Catalogna con il 15,4.

Ma forse il dato più importante evidenziato dalla ricerca è quello del trend di crescita che vede l’occupazione in salita costante in Lombardia negli ultimi 4 anni. Siamo passati dal 69,3 per cento del 2013 al 69,5 del 2014, al 69,9 del 2015 fino al 71,1 per cento dello scorso anno.

Inoltre il numero di occupati in Lombardia per la prima volta ha superato i livelli pre-crisi del 2008 con 54mila persone in più. È cresciuto in particolare il numero di donne occupate e il livello di istruzione di coloro che hanno trovato un impiego.

Resta ancora elevato invece il tasso della disoccupazione giovanile compresa tra i 15 e i 24 anni. Secondo i dati Eurostat, in testa resta il Baden-Wurttemberg al 5,8 per cento. La Lombardia fa segnare un dato vicino al 30 per cento (29,9). Ancor peggio per Rhone-Alpes (21,3) e Catalogna (34,3).

Famiglie, brutte notizie: aumentano le bollette del gas

BERGAMO -- Brutte notizie sul fronte economico per le famiglie. Con l'arrivo dell'autunno la bolletta ...

Manovra, confermato il bonus per i giovani

soldiBERGAMO --  Il bonus cultura per i diciottenni continuerà a essere distribuito. E' quanto si legge ...