iscrizionenewslettergif
Sport

Grande Atalanta: con la Juve finisce 2-2

Di Redazione2 Ottobre 2017 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

La squadra di Gasperini gioca l'ennesima grande partita e spaventa i bianconeri. Berisha para rigore a 10 dalla fine

Grande Atalanta: con la Juve finisce 2-2
Berisha para il rigore a Dybala

BERGAMO — Con un’incredibile rimonta, da grande squadra, l’Atalanta riesce a strappare un pareggio alla Juventus. La sfida allo stadio di Bergamo finisce 2-2.

Primo stop parziale per i bianconeri, nel secondo posticipo della settima giornata di campionato. I campioni d’Italia vanno avanti per 2-0 grazie alle reti di Bernardeschi e Higuain, poi la squadra di Gasperini agguanta il pari con Caldara e Cristante.

L’arbitro Damato annulla un gol alla Juve, di Mandzukic, dopo aver consultato la Var per rilevare un precedente fallo di Lichtsteiner (gomitata a Gomez). Poi ricorre all’aiuto tecnologico anche per confermare un rigore assegnato alla Juve per un fallo di mano di Petagna. Ma Berisha para il tiro dal dischetto di Dybala.

La partita è stata avvincente. I bianconeri hanno giocato benissimo nel primo tempo per poi arrendersi all’arrembante ritorno di fiamma dei padroni di casa, sospinti dal pubblico delle grandi occasioni (ventimila sugli spalti senza incidenti, gestione encomiabile dell’ordine pubblico).

La Juve va in vantaggio arriva al 21esimo. Berisha respinge la staffilata in corsa di Matuidi per il più comodo dei tap-in dell’accentrato Bernardeschi.

Passano tre miunuti e arriva il raddoppio bianconero: Higuain scaraventa di sinistro sotto la traversa dopo aver eluso la diagonale di Spinazzola.

Ma l’undici di Gasperini è vivo e lo dimostra poco oltre la mezzora, quando Gomez si guadagna la punizione dai 25 metri per la carica di Bernardeschi e calcia di forza addosso a Buffon, non impeccabile nell’occasione, tanto che la palla finisce sul destro di Caldara, lesto a riaprire il match.

Il secondo tempo parte equilibrato con occasioni da entrambe le parti. Poi è l’Atalanta a salire in cattedra. Gomez al 22esimo trova l’affondo giusto dalla trequarti sinistra per il colpo di testa in inserimento di Cristante: una splendida frustata in elevazione che non lascia scampo a Buffon.

Infine, il calcio di rigore. A dieci minuti dalla fine Damato, confortato dal secondo ricorso alla prova video della serata, vede un mani di Petagna in barriera sulla punizione di Dybala, ma l’attaccante triestino aveva preso la sfera tra collo e spalla saltando senza muovere il braccio. Berisha para il penalty di Dybala alla sua sinistra e finisce 2-2.

Ora la Juventus è seconda in classifica, a 19 punti e alla pari con l’Inter, a -2 dal Napoli.

Atalanta-Juventus: il prematch. Occhio a Dybala

La JuventusBERGAMO -- Non c'è il tempo di riposarsi per l'Atalanta che, dopo le fatiche di ...

Gasperini: non siamo noi i graziati dalla var

Gian Piero GasperiniBERGAMO -- "La gomitata di Lichtsteiner e il rigore dato alla Juventus? Dal campo ero ...