iscrizionenewslettergif
Esteri

Corea del Nord fa esplodere bomba all’idrogeno. Ira Usa

Di Redazione3 Settembre 2017 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Sesto test nucleare del regime, il più potente mai effettuato finora. Testata per armare missile intercontinentale

Corea del Nord fa esplodere bomba all’idrogeno. Ira Usa
Kim Jong-Un con la bomba all'idrogeno

PYONGYANG, Corea del Nord — La Corea del Nord ha fatto esplodere una bomba nucleare all’idrogeno. Il test, il sesto della serie, è stato il più potente mai effettuato.

Secondo gli esperti degli Stati Uniti, l’ordigno aveva una potenza distruttiva 10 volte più grande della bomba atomica sganciata a Nagasaki.

Forte irritazione e preoccupazione nelle cancellerie di tutto il mondo. La Corea del Nord ha effettuato il test nucleare su una bomba all’idrogeno modellata per poter armare un missile intercontinentale.

La nuova sfida del leader Kim Jong-un al mondo è stata annunciata dalla tv statale Kctv ed è stata anticipata da un potente sisma artificiale di magnitudo 6,3, secondo l’istituto geologico americano Usgs.

Nelle immagini diffuse da Pyongyang, il dittatore Kim Jong-un è ritratto vicino alla bomba all’idrogeno prima della detonazione. Le dimensioni dell’ordigno, è il messaggio sotteso dalle immagini, consentono di montarlo su un missile balistico.

Seul e Tokio hanno chiesto una convocazione urgente del consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. La Cina, attraverso il ministero degli Esteri, ha “condannato con forza” l’intemperanza di Pyongyang proprio quando il presidente Xi Jinping era impegnato ad aprire i lavori del vertice dei Paesi Brics, a Xiamen, altro momento a lungo preparato di grande visibilità internazionale dopo il G20 del 2016.

Dura la reazione degli Usa: “Abbiamo molte opzioni militari” afferma il capo del Pentagono, Jim Mattis, assicurando che ci sarà una “massiccia risposta militare a qualsiasi minaccia agli Stati Uniti, inclusa Guam”.

“Non puntiamo al totale annientamento della Corea del Nord ma abbiamo molte opzioni per farlo”, ha aggiunto il segretario alla Difesa americano Mattis, sottolineando che il “presidente americano ha voluto essere informato su tutte le opzioni militari disponibili”.

La risposta militare a eventuali “minacce agli Stati Uniti, inclusa Guam, o ai suoi alleati sarà imponente, una risposta efficace e schiacciante” afferma Mattis.

Bimba scomparsa in Francia: fermato un uomo

La polizia francesePARIGI, Francia -- C'è un fermato nella vicenda della scomparsa della bambina di 9 anni ...

Corea del Nord, Seul accusa: preparativi per nuovo lancio missile

Un missile della Corea del NordSEUL, Corea del Sud -- Ancora allarme dopo la tensione di ieri con il test ...