iscrizionenewslettergif
Sebino

Sparatoria Trescore, caccia al capo rom in fuga

Di Redazione10 agosto 2017 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

I carabinieri di Bergamo stanno cercando di catturare il capostipite di una delle famiglie coinvolte

Sparatoria Trescore, caccia al capo rom in fuga
I carabinieri del comando provinciale di Bergamo

TRESCORE BALNEARIO — E’ caccia in tutta la provincia al capostipite del clan sfuggito alla cattura dopo la sparatoria di martedì a Trescore Balneario.

I carabinieri del comando provinciale lo stanno cercando, dopo aver arrestato parte della famiglia. La moglie dell’uomo è accusata di tentato omicidio. I figli ventenni di porto abusivo di armi, lesioni e percosse. Arrestata anche una quarta persona che non apparterrebbe ai clan nel pomeriggio di martedì hanno scatenato l’inferno nel paese del Sebino.

Prima lo scontro tra suv, tra cui un Hummer, poi la rissa a spranghe e, infine, gli spari ad altezza d’uomo in Piazza Pertini, nel fuggi fuggi sconcertato di passanti e residenti.

Gli inquirenti sono al lavoro e probabilmente ci saranno altri arresti nelle prossime ore.

Trescore: sparatoria fra bande rom terrorizza il paese

CarabinieriTRESCORE -- Sono stati momenti di autentico terrore quelli vissuti questo pomeriggio a Trescore Balneario, ...

Trescore, il video della terribile sparatoria

TRESCORE -- Auto che si speronano. Proiettili che volano come confetti. Sembrano gli ingredienti di ...