iscrizionenewslettergif
Bergamo

Bossetti in aula: Yara poteva essere mia figlia

Di Redazione17 luglio 2017 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bossetti in aula: Yara poteva essere mia figlia
Massimo Bossetti

BERGAMO — “Una ragazzina che aveva diritto di vivere, poteva essere mia figlia, la figlia di tutti voi”. E’ stato per Yara Gambirasio il primo pensiero di Massimo Bossetti che, nelle sue dichiarazioni spontanee davanti ai giudici della corte d’assise d’appello di Brescia, ha poi aggiunto: “Neppure un animale meriterebbe così tanta crudeltà”.

Il verdetto del processo di secondo grado è atteso per oggi.

Processo Bossetti: grande attesa per la sentenza

Massimo Giuseppe BossettiBERGAMO -- Oggi si chiude il secondo atto del processo per l’omicidio di Yara Gambirasio. ...

Processo Bossetti: ergastolo confermato

Massimo BossettiBERGAMO -- Dopo 15 ore di camera di consiglio, la Corte d'assise d'appello di Brescia ...