iscrizionenewslettergif
Politica

D’Alema punzecchia Renzi: letteratura non è governare

Di Redazione11 Luglio 2017 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
D’Alema punzecchia Renzi: letteratura non è governare
Massimo D'Alema

ROMA — “Ho visto che il ministro dell’Economia ha risposto che queste sono idee per il futuro, noi ci atterremo alle regole europee”. Così Massimo D’Alema sull’idea di Matteo Renzi di portare il debito pubblico al 2,9 per cento.

“La risposta più dura lui l’ha avuta dall’attuale governo che è formato dal Pd – ha aggiunto l’ex presidente del Consiglio a margine del suo intervento a Lucca -. Prima dovranno mettersi d’accordo tra loro”.

“Una cosa è la letteratura una cosa è governare, fare i conti con l’Unione europea, i meccanismi e le regole -ha proseguito D’Alema -. Le regole si possono cambiare e riformare, e io sono del parere che debbano essere riformate, ma l’idea di violarle non è un’idea brillante perché si pagano dei prezzi alti”.

M5s e Lega contro il Pd sull’apologia di fascismo

Matteo SalviniROMA -- Scontro tra Matteo Renzi e i Cinquestelle sulla proposta di legge a prima ...

Fondi della Lega: Bossi condannato a 2 anni e 3 mesi

Umberto Bossi e il figlio RenzoMILANO -- Il Tribunale ha condannato Umberto Bossi a due anni e tre mesi di ...