iscrizionenewslettergif
bergamosvil1png
Bergamo

Veronelli: torna corso di degustazione dei vini italiani

Di Redazione21 aprile 2017 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Veronelli: torna corso di degustazione dei vini italiani
Rowan Heuvel Castellina in Chianti

BERGAMO — Torna il corso di degustazione dei vini italiani organizzato dal Seminario permanente Luigi Veronelli di Bergamo.

Si tratta di una serie di lezioni per imparare a “camminare la terra” e conoscere i grandi terroir del vino italiano approfondendo non solo le specificità viticole ed enologiche, ma anche le persone e le aziende che più hanno contribuito alla loro affermazione.

A cinque anni dall’ultima edizione bergamasca, il corso di secondo livello, si presenta in una veste totalmente rinnovata.

“Camminare la terra: vigne e vini d’Italia” si rivolge a coloro che, già in possesso delle competenze di base nella degustazione vini, desiderano comprendere l’eccezionale ricchezza del settore vitivinicolo del nostro Paese attraverso una collezione di incontri monografici dedicati ai territori e alle denominazioni d’eccellenza.

La prima delle tre sezioni di cui si compone il corso sarà inaugurata mercoledì 26 aprile alle ore 20.30, presso la sede dell’Associazione in Viale delle Mura 1 a Bergamo. Totalmente dedicato all’Italia Settentrionale, il modulo prevede sei appuntamenti per “camminare” territori viticoli celebri nel mondo: dalla “A” di Alto Adige – Südtirol alla “V” di Valpolicella, passando per Franciacorta e Trento, Barolo e Barbaresco, Collio e Colli Orientali del Friuli, nonché Valtellina e Nord Piemonte.

Eccetto il primo – posticipato per la Festa della Liberazione – gli incontri «Camminare la terra: vigne e vini d’Italia» si terranno il martedì sera, dal 26 aprile al 30 maggio. Un viaggio che proseguirà con le due successive sezioni – attivate a partire da ottobre – durante le quali oggetto delle serate saranno, invece, le migliori denominazioni dell’Italia Centrale e di quella Meridionale/Insulare. Per ciascun incontro i territori protagonisti saranno rappresentati da almeno sei vini di elevata qualità, selezionati tra i migliori prodotti della rispettiva denominazione e tra le oltre sedicimila referenze censite dalla Guida Oro I vini di Veronelli 2017.

“Per Luigi Veronelli il corso non era soltanto un approfondimento tecnico necessario al lavoro del critico, ma un modo per accogliere luoghi, volti, racconti nel suo personale territorio, nella sua rete di relazioni. Selezionare e presentare questi luoghi privilegiati, collocarli sulla cartina d’Italia, significa, quindi, offrire un metodo efficace per leggere il nostro panorama vitivinicolo senza perderne la complessità. Questo è ciò che propone la nuova edizione, totalmente rinnovata, del corso di secondo livello del Seminario Veronelli: un invito alla scoperta piacevole dei nostri grandi terroir”, ha spiegato Andrea Alpi, responsabile della didattica e della formazione del Seminario Permanente Luigi Veronelli.

Il corso “Camminare la terra: vigne e vini d’Italia”, nella sua sezione Italia Settentrionale, sarà così articolato:

Mercoledì 26 aprile: Franciacorta e Trento
Martedì 2 maggio: Barolo e Barbaresco
Martedì 9 maggio: Collio e Friuli Colli Orientali
Martedì 16 maggio: Valtellina e Nord Piemonte
Martedì 23 maggio: Alto Adige – Südtirol
Martedì 30 maggio: Valpolicella.

Ai partecipanti saranno forniti il libro di testo Atlante del vino italiano, le cartine delle principali denominazioni presentate. Il corso prevede una quota d’iscrizione e si svolgerà il martedì (eccetto il primo appuntamento, mercoledì 26 aprile) dalle 20.30 alle 23 circa e sarà condotto da docenti qualificati dell’associazione.

Sacbo, Radici lascia: l’ex sindaco Bruni in pole

La sede della bergamasca SacboBERGAMO -- Il candidato alla presidenza della Sacbo, ovvero colui che andrà a succedere a ...

Bergamo, elezioni in vista per l’Ordine degli architetti

Architettura e progettazioneBERGAMO -- Tempo di elezioni per l’Ordine degli architetti di Bergamo. Venerdì 21 aprile scade, infatti, ...