iscrizionenewslettergif
Bergamo

Bergamo, caserma Montelungo: fascino decadente (foto)

Di Redazione24 Marzo 2017 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Le immagini dell'ex struttura militare mentre il Comune dà il via ai lavori di abbattimento

Bergamo, caserma Montelungo: fascino decadente (foto)
La caserma Montelungo

BERGAMO — Sono iniziati nella giornata di giovedì 23 marzo i lavori all’interno della ex caserma Montelungo, con l’arrivo delle ruspe per abbattere le prime strutture.

Nelle settimane scorse erano state eseguite le opere di bonifica, soprattutto per la rimozione dell’eternit presente nel grande complesso, mentre ora si procederà con le opere di rinnovamento vere e proprie.

L’obbiettivo è quello di presentare alla città, entro il 2020, i lavori conclusi.

La ex caserma è destinata a diventare un importante polo universitario per Bergamo, con la realizzazione di 300 residenze studentesche, 60 alloggi destinati ai docenti stranieri, un grande centro sportivo universitario aperto a tutti i cittadini e svariati spazi aggregativi, oltre ad un parcheggio pubblico su due piani interrati.

Ma che funzioni ha svolta, nel passato, la caserma Montelungo? Anticamente (le testimonianze storiche risalgono al XVI secolo), sull’area sorgevano il convento di San Raffaele, la Casa delle Dimesse e delle Convertite e l’orfanotrofio femminile.

La struttura conservò la propria funzione religiosa fino al periodo napoleonico, quando gli edifici esistenti furono abbattuti a causa delle pessime condizioni in cui si trovavano e nel 1815 fu eretta la caserma nella forma che ancora oggi conosciamo.

Negli anni la caserma, a causa delle varie vicende belliche, ha ospitato le più svariate compagnie militari finchè, al termine della Seconda guerra mondiale divenne la sede del 68º Reggimento fanteria “Legnano”, successivamente ridotto a 68º battaglione meccanizzato “Palermo” nel 1975.

Nei locali della caserma sono passate intere generazioni di soldati di leva, provenienti da tutta Italia, fino al 1997, anno della chiusura.

La Montelungo venne poi definitivamente abbandonata l’anno successivo, quando anche i soldati lasciarono il presidio militare. Da allora è iniziato il progressivo degrado della caserma, ben visibile nei muri esterni che per lunghi tratti sono sostenuti da impalcature per evitare la caduta di detriti.

Atb, modifiche alle linee per la sfilata dei carri

Sciopero dei mezzi pubblici mercoledì 5 febbraio 2014BERGAMO -- In occasione della “Festa di Mezza Quaresima” di domenica 26 marzo, le linee ...

Franco (Uniacque): passo avanti per le patrimoniali

Il presidente di Uniacque Paolo FrancoBERGAMO -- "Per le patrimoniali è stato fatto un passo avanti deciso, nel rispetto del ...