iscrizionenewslettergif
Italia

Violenza a studentessa sul treno: nigeriano arrestato

Di Redazione23 Marzo 2017 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Violenza a studentessa sul treno: nigeriano arrestato
La polizia ferroviaria

TERAMO — Un nigeriano di 25 anni è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale per aver aggredito una ragazza nella scompartimento di un treno.

E’ avvenuto in provincia di Teramo sul convoglio a lunga percorrenza Bari-Bologna.

Solo nello scompartimento del treno con la giovane, l’africano – che è risultato avere di precedenti specifici per aggressioni a donne – ne ha approfittato per palparla, chiudendole nello stesso tempo la bocca con una mano per evitare che chiedesse aiuto.

La poveretta è una studentessa universitaria abruzzese. L’aggressione alla ragazza non è andata oltre grazie agli agenti della polizia ferroviaria di Giulianova, in servizio di scorta viaggiatori, saliti sul treno in quel momento.

Nel corso del controllo nello scompartimento, i poliziotti hanno notato il volto terrorizzato della ragazza che ha confidato loro quanto avvenuto poco prima, aggiungendo che qualsiasi tentativo di divincolarsi era stato vanificato dalla mole fisica dell’uomo.

L’aggressore è stato portato nel carcere di Montacuto di Ancona, a disposizione del magistrato.

Trattore si ribalta: agricoltore muore schiacciato

incidente trattoreVERONA -- Incidente mortale ieri mattina in un terreno agricolo di Sommacampagna, in provincia di ...

Sanremo, incendio nell’attico: due morti

L'incendio a SanremoIMPERIA -- Due persone sono morte in incendio avvenuto ieri pomeriggio nell'attico di un edificio ...