iscrizionenewslettergif
Politica

Taglio al fondo sociale: la Lega attacca Carnevali

Di Redazione21 Marzo 2017 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Taglio al fondo sociale: la Lega attacca Carnevali
Daniele Belotti

BERGAMO — La Lega Nord orobica parteciperà convinta con i suoi 40 sindaci alla manifestazione di protesta per i tagli imposti dal governo al Fondo nazionale per le politiche sociali in programma sabato prossimo sotto la Prefettura di Bergamo alle ore 11. Lo rende noto il segretario provinciale Daniele Belotti.

“Si tratta dell’ennesima umiliazione del governo centrale nei confronti degli enti locali – sostiene Belotti – . Comuni, Province e Regioni vengono considerate da Roma come un serbatoio di tasse (in particolare il Nord) e come vittime sacrificali su cui scaricare tagli a fondi che vengono utilizzati per iniziative di propaganda. Vogliamo ricordare i famigerati 80 euro di Renzi la cui copertura è stata trovata per il 50 per cento tagliando i contributi ai Comuni?”

“Mentre il governo Gentiloni/Renzi depreda gli enti locali dei fondi per il sociale, e non solo – spiega Simona Pergreffi, sindaco di Azzano San Paolo e coordinatrice dei sindaci leghisti bergamaschi -, l’Anci invece di tutelare i sindaci sta con Palazzo Chigi. Guarda caso tutto a guida centrosinistra. Da un lato – continua Pergreffi – il Pd spende 4 miliardi di euro per ospitare finti profughi e dall’altro taglia ben 210 milioni su 311 (70%) dei fondi destinati ai disabili, agli anziani e alle categorie più fragili”.

“Non accettiamo – precisa Belotti – nemmeno il giochino delle tre carte della deputata del Pd Elena Carnevali, che si mette a fare la paladina dei sindaci: prima di fare comunicati pseudo rassicuranti farebbe meglio a guardare all’interno del suo partito, anzi della sua corrente visto che sia Gentiloni che il ministro Poletti fanno parte, come lei, dei renziani”.

“La Carnevali – dichiara Pergreffi – dice che non si sa ancora dove verranno trovati i fondi per mantenere la promessa di rivedere i tagli; se vuole un consiglio glielo possiamo dare noi: tagli i contributi che stanno alimentando l’affarismo dell’accoglienza dei finti profughi”.

“I tagli di Roma al Sociale, quelli prima al trasporto pubblico, così come l’incredibile stop alla riduzione del ticket decisa da Regione Lombardia – chiude Daniele Belotti – rafforzano in modo convinto la necessità di un referendum per l’autonomia della Lombardia”.

Sondaggi: la lista unica di Sinistra vale il 14 per cento

Pierluigi BersaniROMA -- Quanto vale davvero la sinistra? I risultati dei sondaggi finora sono stati ondivaghi ...

Scalo merci: location nell’Isola cercasi (foto)

L'assessore regionale Alessandro SortePONTE SAN PIETRO -- "Non c'è ancora nulla di definitivo. Stiamo cercando di capire quali ...