iscrizionenewslettergif
Politica

Sondaggi: la lista unica di Sinistra vale il 14 per cento

Di Redazione20 marzo 2017 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Sondaggi: la lista unica di Sinistra vale il 14 per cento
Pierluigi Bersani

ROMA — Quanto vale davvero la sinistra? I risultati dei sondaggi finora sono stati ondivaghi fra pessimismo e ottimismo. L’ultima rilevazione demoscopica in ordine di tempo dà la Lista unitaria della sinistra al 14 per cento.

Il sondaggio è stato effettuato da Bidimedia. E’ emerso un risultato sorprendente che va perfino al di là delle aspettative di Bersani, Speranza, Fassina e Fratoianni.

Ebbene, secondo la rilevazione, se tutti i movimenti e i partiti a sinistra del Pd si unissero insieme diventerebbero la terza forza politica del Paese, superando sia Forza sia la Lega e sottraendo voti soprattutto al Movimento 5 Stelle.

Uno scenario che farebbe diventare l’Italia non più tripolare, ma addirittura quadripolare.

Secondo la stessa rilevazione, il Pd si troverebbe al 26,7 per cento. A pochissima distanza il M5S al 26,1.

Nel versante centrodestra, Forza Italia e Lega sarebbero appaiate al 12,2%.

La sinistra al momento è divisa in tre principali gruppi: il Movimento democratico e progressista di Bersani al 6 per cento. Il Campo progressista di Giuliano Pisapia al 2,1 per cento. E Sinistra italiana al 2,5.

Messi insieme arriverebbero a un totale del 10,6 per cento. Ma qualora alle elezioni si presentassero come un’unica lista unitaria di sinistra, potrebbero guadagnare ulteriormente, rosicchiando voti soprattutto al Movimento 5 stelle e arrivando addirittura al 14 per cento.

Minzolini, Di Maio (M5s): atto eversivo

Augusto MinzoliniROMA -- Respinta dal Senato la decadenza di Minzolini da senatore, proposta dalla giunta immunità ...

Taglio al fondo sociale: la Lega attacca Carnevali

Daniele Belotti, segretario provinciale della Lega NordBERGAMO -- La Lega Nord orobica parteciperà convinta con i suoi 40 sindaci alla manifestazione ...