iscrizionenewslettergif
Esteri

Corea del Nord: lancio missili era test contro base Usa

Di Redazione7 Marzo 2017 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Corea del Nord: lancio missili era test contro base Usa
Il lancio di un missile Musudan della Corea del Nord

PYONGYANG, Corea del Nord — Torna altissima la tensione in Asia, dopo il lancio di missili della Corea del Nord nel Mar del Giappone.

Secondo quanto riferisce l’agenzia di stampa governativa di Pyongyang Kcna, ripresa da alcuni siti internazionali, l’ultimo lancio di missili compiuto dal regime nordcoreano era un test per un attacco contro una base Usa in Giappone.

Una provocazione che rischia di far precipitare la situazione. L’amministrazione Trump ha già annunciato che prenderà misure contro il lancio di missili balistici da parte della Corea del Nord: lo ha detto Sean Spider, portavoce della Casa Bianca, precisando che tra mosse all’esame ci sono anche i sistemi antimissili Usa Thaad, progettati per colpire missili balistici a medio e corto raggio.

I lanci “sono coerenti con la lunga storia di comportamenti provocatori della Corea del nord”, ha osservato Spicer, definendoli “una minaccia molto seria”. “Stiamo con i nostri alleati”, ha aggiunto.

Il Pentagono ha già cominciato a spostare equipaggiamenti per il sistema anti-missili in Corea del Sud, muovendo i primi “componenti del Thaad”, il Terminal high altitude area defense per colpire missili balistici a medio e corto raggio. Lo afferma il Us Command, sottolineando che il Thaad rafforzerà la difesa contro la minaccia della Corea del Nord.

Corea del Nord lancia 4 missili balistici nel Mar del Giappone

Un missile nordcoreanoTOKYO, Giappone -- Nuova provocazione della Corea del Nord. Il regime di Pyongyang avrebbe lanciato ...

La Cina agli Usa: niente sistemi antimissile in Corea

Il sistema antimissile americano ThaadPECHINO, Cina -- Rischia di provocare tensioni a catena il lancio di missili da parte ...