iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta, ecco cosa converrebbe in caso di Europa

Di Redazione2 Marzo 2017 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

I tifosi gongolano. Ecco il possibile cammino dei nerazzurri in caso di qualificazione alle coppe

Atalanta, ecco cosa converrebbe in caso di Europa
L'Atalanta dopo un gol

BERGAMO — La parola “Europa” tra i tifosi dell’Atalanta viene ormai pronunciata senza troppe preoccupazioni, e solo i più scaramantici preferiscono evitarla.

D’altronde, con una classifica del genere, sarebbe un peccato mortale non crederci e dunque in molti hanno iniziato a pensare come potrebbe essere la campagna europea del prossimo anno.

Come si profilerebbe dunque il cammino dei nerazzurri in caso di grande impresa e qualificazione alle coppe?

A rigor di classifica, anche la Champions League non è un’idea così assurda: dando per scontato che i primi due posti che qualificano direttamente alla fase a gironi sono irraggiungibili, è a soli tre punti il terzo posto che vale i play-off.

In quel caso, l’Atalanta si troverebbe a scendere in campo la terza settimana di agosto per affrontare una squadra anch’essa classificatasi tra il terzo e quarto posto nel rispettivo campionato.

Il rischio di incontrare una grande del panorama europeo sarebbe altissimo. Se l’urna consegnasse una squadra inglese o spagnola, ma anche una squadra di campionati minori come quello portoghese o turco, sarebbe con tutta probabilità più abituata al palcoscenico europeo rispetto ai nerazzurri.

Abbassando l’asticella, parliamo di Europa League. Se l’Atalanta confermasse l’attuale quarto posto, si qualificherebbe direttamente alla fase a gironi, evitando il fastidiosissimo turno preliminare in piena preparazione estiva.

Turno preliminare che invece sarebbe inevitabile in caso di quinto posto: con quest’eventualità l’Atalanta entrerebbe in scena la terza settimana di luglio, e l’urna consegnerebbe verosimilmente un avversario abbastanza morbido.

Per quanto riguarda il sesto posto, ancora non è ufficiale ma al 99 per cento varrà anch’esso la qualificazione all’Europa League. In questo caso però si entrerebbe in scena ancora prima dovendo affrontare ben due turni preliminari.

A quel punto, sarebbe altissima la probabilità di essere sorteggiati contro squadre dell’Est o del Nord Europa, che provengono da campionati di scarsa qualità ma che sono già nel pieno della stagione e quindi avanti nella preparazione.

E’ quello che è successo in questa stagione al Sassuolo, che ha incontrato prima gli svizzeri del Lucerna e poi i serbi della Stella Rossa, superando brillantemente entrambe.

Nei tifosi bergamaschi la voglia di girare l’Europa è tanta. Finire sorteggiati contro una squadra di una sperduta città slovacca o contro il Liverpool è esattamente la stessa cosa. Ma a questo punto l’appetito vien mangiando e quindi un po’ tutti si stanno facendo la bocca buona. Ben sapendo che, anche nel malaugurato caso di mancata qualificazione alle coppe, negli occhi rimarrebbe una strepitosa stagione ad opera della banda Gasperini.

Mattia Paris

Coppa Italia, la Juve batte il Napoli fra le polemiche

La JuventusTORINO -- Finisce fra le polemiche la partita di andata delle semifinali di Coppa Italia ...

Olimpia, domenica arriva Tuscania

BERGAMO -- Il quarto posto in solitario e la grande vittoria su Siena, che ha ...