iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta: rincorsa all’Europa, nonostante il calendario

Di Redazione22 Febbraio 2017 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

In arrivo trittico di fuoco per i nerazzurri. Ma all'andata fu l'inizio della cavalcata positiva

Atalanta: rincorsa all’Europa, nonostante il calendario
Gian Piero Gasperini

BERGAMO — La vittoria del Milan sulla Fiorentina nell’ultima giornata di campionato ha decretato che, a meno di rimonte prodigiose, i viola sono fuori dalla corsa ad un posto in Europa League.

Dando per scontate Juventus, Napoli e Roma nei primi tre posti (non necessariamente in quest’ordine) che valgono la Champions, per i tre posti che portano all’Europa minore sono rimaste in lizza quattro squadre: Atalanta, Inter, Lazio e Milan, rispettivamente con 48, 48, 47 e 44 punti.

L’Atalanta, dopo i 13 punti già messi da parte nel girone di ritorno, si appresta adesso ad affrontare un trittico di partite che dirà molto sulle chance europee per i nerazzurri.

La partita di sabato al San Paolo sembra la più difficile, perché è vero che il Napoli ha il chiodo fisso del ritorno degli ottavi di Champions contro il Real Madrid, ma non si può permettere di perdere punti nella corsa al secondo posto con la Roma.

Bisogna mettere in conto che una sconfitta non è così improbabile, ma anche le avversarie non hanno impegni facili: l’Inter riceve la Roma, il Milan va in casa di un Sassuolo rinato mentre la Lazio, forse quella con l’impegno più abbordabile, ospita l’Udinese.

Il calendario non sorride all’Atalanta neanche la domenica successiva, quando al Comunale arriverà la Fiorentina ma quando, soprattutto, le avversarie avranno impegni morbidi: la Lazio va a Bologna, l’Inter a Cagliari mentre il Milan ospiterà il Chievo.

Non è inverosimile aspettarsi bottino pieno per tutte e tre, mentre i nerazzurri dovranno sudare non poco per battere i viola.

A chiudere il trittico, la grande sfida a San Siro contro l’Inter, un vero e proprio spareggio nella giornata in cui il Milan sarà di scena allo Juventus Stadium e la Lazio riceverà il Torino.

Insomma, sulla carta è da mettere in conto che tra tre settimane la classifica potrebbe non essere così mirabile come lo è oggi, ma è altrettanto vero che all’andata, da questi stessi impegni, scaturirono a sorpresa 7 punti per gli uomini di Gasperini.

E quest’anno, ormai lo si è capito, l’Atalanta non parte battuta contro nessun avversario, per quanto blasonato.

Nei giorni scorsi a Gasperini è stato chiesto quale gara sceglierebbe di vincere, e anche se il tecnico nerazzurro ha risposto “tutte e tre”, è evidente che un bottino di 3 punti sarebbe già qualcosa di positivo e che permetterebbe di giocarsi tutto nelle rimanenti 10 partite.

Calcio a 5: Iannucci debutta con Bergamo

BERGAMO -- Nella sconfitta subita a Carmagnola dal Bergamo C5 La Torre ci sono state ...

Champions, la Juve batte il Porto 2-0

Una fase della partitaTORINO -- Colpaccio fuori casa per la Juventus. I bianconeri battono il Porto 2-0, nell'andata ...