iscrizionenewslettergif
Provincia

Negozi storici: due bergamaschi in più

Di Redazione17 febbraio 2017 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Negozi storici: due bergamaschi in più
Negozi storici lombardi

BERGAMO — Ci sono due attività bergamasche in più nel registro dei negozi storici, redatto dalla Regione.

Lo ha annunciato l’assessore allo Sviluppo economico Mauro Parolini aggiungendo che il nuovo riconoscimento riguarda 28 attività nelle province di Bergamo, Como, Cremona, Lecco, Milano e Sondrio.

“E’ un riconoscimento per altri 28 negozi storici che rappresentano un patrimonio della nostra regione. Locali storici del commercio che vogliamo continuare a valorizzare e sostenere in quanto punti di riferimento ed elementi di attrattività per i centri urbani. Non solo, anche perchè dietro queste insegne ci sono storie di vita significative, che raccontano l’identità regionale e un modo di fare attività economica in grado di durare nel tempo, nonostante la crisi, e i rapidi cambiamenti imposti dal mercato” ha commentato Parolini.

Per quanto riguarda la Bergamasca, sono due le attività inserite nel registro: si tratta della “Gastoldi macelleria salumeria gastronomia” di Bariano (dal 1937) e il “panificio Zatti” di Tavernola Bergamasca (dal 1849).

Briantea, fiamme sul bus Como-Bergamo

I vigili del fuocoBERGAMO -- Un autobus della linea C45 (Como-Inverigo-Cantù) diretto a Bergamo è andato a fuoco ...

Valbrembana, recuperata pavoncella ferita

BERGAMO -- Nella giornata di giovedì la sala operativa della polizia provinciale si è attivata ...