iscrizionenewslettergif
Italia

C’è una base del terrorismo islamico nel Milanese?

Di Redazione23 Dicembre 2016 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Gli inquirenti sono al lavoro per capire per quale motivo il terrorista di Berlino fosse a Sesto San Giovanni, alle porte di Milano

C’è una base del terrorismo islamico nel Milanese?
La polizia scientifica sul luogo della sparatoria

Si è dunque conclusa in modo tragico la fuga di Anis Amri, il tunisino ritenuto responsabile della strage al mercatino natalizio di Berlino.

E’ morto per strada a Sesto San Giovanni, hinterland milanese, abbattuto dai colpi di un poliziotto dopo che lui stesso aveva sparato sulla pattuglia che lo aveva fermato per un normale controllo.

Accertata la sua identità, gli inquirenti italiani e tedeschi ora indagano per capire il motivo per il quale Amri, ricercato per tre giorni in tutta Europa, abbia fatto tanta strada da Berlino rischiando di venire fermato durante gli oltre 1000 chilometri che separano la capitale tedesca da Milano.

Ma dopo aver lasciato la stazione centrale, perché l’uomo si è diretto proprio a Sesto San Giovanni? Un’ipotesi è che il tunisino avesse una base d’appoggio nel Milanese, e che qui sia tornato forse per ricevere aiuto logistico per lasciare l’Europa.

A questo proposito, non si può ignorare che il tir utilizzato per la strage, prima di essere dirottato da Amri, era partito da Cinisello Balsamo, che dista non più di quindici minuti di strada dal luogo del conflitto a fuoco della scorsa notte. Una coincidenza? Non è dato sapere. Ma certo è singolare che dopo aver girato mezza Europa il tunisino sia finito proprio lì. Ed è difficile immaginare che girovagasse a zonzo, senza una meta precisa.

E’ possibile che nella zona a nord di Milano si sia installata una cellula terroristica che coordina attentati in giro per l’Europa? Difficile da dire anche se non del tutto impossibile.

Gli agenti dell’antiterrorismo tedesco sono in viaggio verso Milano. Incontreranno i colleghi italiani per fare luce su questa vicenda, il cui finale è ancora tutto da scrivere.

Mattia Paris

Danneggia l’auto del vicino: denunciata 80enne

La poliziaNUORO -- Ha danneggiato l'auto di un vicino, in diversi giorni e con più azioni. ...

Rincorre il cane e muore travolta da un’auto

L'ambulanzaBRESCIA -- Stava ricorrendo il cane che si era allontanato quando è stata travolta da ...